404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Articoli The Spirit of Chinese Brushwork & Crafts, Expo 2015

The Spirit of Chinese Brushwork & Crafts, Expo 2015

Thursday, 16 July 2015 12:20 Stefano Locati Articoli - Approfondimenti
Print

Lo spirito cinese della pennellata e dei mestieriSe avete in programma di visitare Expo Milano 2015 questa estate, vale la pena ritagliarsi uno spazio per gustare i documentari multimediali che formano The Spirit of Chinese Brushwork & Crafts, presentati fino al 31 agosto al primo piano del padiglione KIP International School, accanto al Padiglione Zero e di fronte ai cancelli d'ingresso.

 

In un ambiente circolare con luce soffusa, vengono proiettati tre diversi video che raccontano la tradizione artistica cinese, partendo dai gesti calibrati della calligrafia per arrivare alla pittura, passando per l'utilizzo dei colori e i mestieri artigianali, ad esempio intaglio e incisione. Non si tratta però di banali proiezioni a schermo: i video sono pensati per una fruizione immersiva ed emozionale, dove le immagini sono diffuse quasi a 360°, oltre che sul soffitto, sul pavimento e su un pannello olografico posto al centro, per una superficie complessiva di 180 metri quadrati. L'effetto è gestito da oltre dieci proiettori in alta definizione sincronizzati e da effetti visivi e sonori collegati, perché sia possibile muoversi liberamente nello spazio e scoprire particolari inediti in punti differenti. L'effetto è di sicuro impatto, ed è particolarmente adatto a rendere l'aspetto minuzioso e quotidiano delle opere presentate, quasi a ricreare la ricerca di armonia tra cielo e terra, o tra uomo e natura, che è alla base dell'estetica e della filosofia cinese.
Le tre videoinstallazioni, ciascuna della durata di 15 minuti, sono proiettate in sequenza. Lo spirito cinese della pennellata, che prende in esame l'opera di sei artisti cinesi contemporanei (Pan Gongkai, Zhang Lichen, Jiang Baolin, He Jiaying, Liu Han, Wang Dongling), fino al 9 agosto. I colori minerali cinesi, che racconta la tradizione pittorica murale cinese tramite le testimonianze degli artisti Shen Gubo e Liu Xianghong, dal 10 al 16 agosto. Lo spirito cinese dei mestieri, infine, che presenta la storia della ceramica, il galateo dell'arte cortigiana, l'utopia dell'intaglio e l'eredità della Via della seta, dal 17 al 31 agosto.
Lo spirito cinese della pennellata e dei mestieri è realizzato dall'associazione cinese Ihavebao, il cui scopo è proprio la promozione della cultura cinese tramite l'organizzazione di eventi culturali che integrino arte e tecnologia, insieme alla KIP International School e con il patrocinio della Fondazione Italia Cina.
Il simbolo dell'evento, come ha spiegato alla presentazione dell'evento Kang Junqiang, vicedirettore generale di IhaveBao, raffigura una montagna e una impronta digitale, e simbolizza la punta del pennello e quella delle dita, per riunire in un unico tratto arte e artigianato cinese. D'altra parte, come ha spiegato la docente di lingua e cultura cinese Alessandra Lavagnino, direttore dell'Istituto Confucio di Milano, già l'ideogramma cinese di "cielo" è formato da un uomo con le braccia allargate che tocca il limite superiore, il cielo appunto, racchiudendo in un gesto il senso del rapporto tra uomo e cosmo. The Spirit of Chinese Brushwork & Crafts presenta efficacemente in pochi minuti temi profondi e articolati, stimolando ad approfondire ulteriormente il complesso rapporto tra gesti e ambiente indagato dall'arte visiva e pittorica cinese.
Questo è il trailer di presentazione dell'evento, ma nell'ambiente ricreato al padiglione KIP International School ha un impatto decisamente maggiore:
Dim lights Embed Embed this video on your site


.

 

 

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook