404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Festival MilleUnaCina 2014

MilleUnaCina 2014

Thursday, 13 November 2014 10:41 Armando Rotondi Festival - Report
Print

milleunacina 2014Svoltosi dal 20 al 26 ottobre 2014 tra Palazzo Du Mesnil, Accademia di Belle Arti, Tunnel Borbonico, Teatro Mercadante e PAN, MilleUnaCina copre da anni un vuoto: quello di avere un festival orientale, in questo caso cinese, a Napoli, città che storicamente ha sempre avuto una vocazione verso l'Asia. E una tale kermesse non poteva non nascere proprio dall'Università L'Orientale e dal locale Istituto Confucio.

MilleUnaCina, il cui tema per questo 2014 è stato Il Sogno Cinese: Sogno e realtà, si è sviluppato come un festival che tocca vari aspetti della cultura cinese attraverso una varietà di forme artistiche: arte, letteratura, deisgn, cinema e teatro.
Due le mostre in programma: al PAN, la mostra The Remedy della pittrice Zhang Yanzi, presentata al pubblico dai curatori Elena Macri, Domenico Esposito e Xu Lili; presso l'Accademia di Belle Arti si è tenuta invece l'inaugurazione di Uno sguardo da Occidente: dieci artisti cinesi del fotografo Fabio Donato.
La letteratura cinese è stata protagonista di un reading artistico di narrativa e poesia sul tema del sogno accompagnato dall'arpa di Zhang Yuqing, mentre uno sguardo sul design è stato dato con due eventi dedicati alla Tianjin International Design Week.
Le vere chicche sono state, tuttavia, gli appuntamenti cinematografici e teatrali. Tre le pellicole presentate, tre classici del periodo repubblicano: La rosa di Pu Shui (1927) di Hou Yao e Li Minwei, Bachi da seta primaverili (1933) di Cheng Bugao e La moneta del nuovo anno (1937) di Zhang Shichuan, presentati al PAN – Palazzo delle Arti di Napoli.
Il teatro ha visto invece protagonista Meng Jinghui, ospite di grande prestigio e tra i principali registi della scena cinese contemporanea. È stato prima artefice di un workshop aperto al pubblico, quindi ha presentato la sua regia di Rinoceronti in amore di Liao Yimei, andato in scena a conclusione del festival al Teatro Mercadante. Una conclusione di grande fascino.

 

sitemap
Share on facebook