404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Festival Festival del Cortometraggio ‘OCurt 2015 – Napoli

Festival del Cortometraggio ‘OCurt 2015 – Napoli

Friday, 18 December 2015 00:00 Armando Rotondi Festival - Report
Print

Festival del Cortometraggio 'OCurt 2015Svoltosi dal 18 al 21 ottobre 2015 e giunto alla XV edizione, il Fetival ‘OCurt di Napoli è una bella realtà cinematografica che vede ogni anno una ricca programmazione internazionale, cui si aggiungono incontri, master class e proiezioni speciali.

In questa edizione 2015 in competizione anche molti prodotti asiatici. Si inizia con il taiwanese An Outing (2015) di Chin Chung-hwa, al suo esordio. Il regista descrive, in un corto di 20 minuti circa, la storia di Jia-chao che ha vissuto con suo fratello autistico Jia-le per più di 10 anni. È intrappolato in questo ruolo di badante. Il suo senso di colpa lo porta a perdere la propria dignità e la sua fidanzata. Per ricreare la veridicità del tema trattato, l’autore ha trascorso insieme al suo sceneggiatore tre mesi in un istituto di cura.
Sudcoreana, ma trasferitasi negli Stati Uniti, è Kang Min-ji, già autrice del lungometraggio Actually, Adieu My Love (2008). Qui ha presentato il corto The Loyalist (2015): Shilla ha lasciato da tempo la Corea del Nord; suo padre, un generale dell’esercito, la raggiunge presso la scuola svizzera che sta frequentando per testare la sua lealtà alla madrepatria.
You Are My Present (2015) è a firma del cinocanadese Sam Luk, nato e cresciuto a Hong Kong, anche interprete del corto che lo vede protagonista di una storia d’amore con una sconosciuta incontrata in autobus.
Un piccola sezione speciale di due corti fuori concorso è Finestra a Oriente, curata in collaborazione con l’Istituto Confucio di Napoli. Il primo lavoro è una produzione di Macao, Ina (2015) di Antonio Faria: fin da quando Ina ha incontrato il suo fidanzato, spacciatore di droga, la sua vita è stata stravolta; non solo è divenuta consapevole di ciò che si nasconde dietro ogni cosa, ma si è anche resa conto del lato oscuro di suo padre. L’altro lavoro, Flip Flops (2015) da Hong Kong per la regia del cinese Wang Hao-lu, vede la vicenda di Ana, che dopo un litigio con il fidanzato Thomas si accorge che questi è misteriosamente scomparso.

 

sitemap
Share on facebook