404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Festival SPECIALE Far East Film 2008 - Film: Indonesia, Malesia

SPECIALE Far East Film 2008 - Film: Indonesia, Malesia

Monday, 02 June 2008 00:00 a cura di Stefano Locati Festival - Report
Print
Article Index
SPECIALE Far East Film 2008
Film: Cina
Film: Corea del Sud
Film: Filippine
Film: Giappone
Film: Indonesia, Malesia
Film: Singapore, Taiwan, Vietnam
Film: Thailandia
Retrospettiva Shin Sang-ok
Diari dal festival
Preferenze
Tutti i voti
All Pages

di Stefano Locati, Giampiero Raganelli, Emanuele Sacchi

Indonesia

QUICKIE EXPRESS di Dimas Djayadiningrat
Quickie ExpressCommedia dai toni colorati e le influenze vagamente sexy. Jojo, un giovincello piacente e spiantato, scopertosi privo di qualità ma non di caparbietà nel provarci, trova finalmente lavoro in una pizzeria con consegna a domicilio. Sembra poca cosa per chi ha in mente di fare soldi facili, veloci e senza troppo impegno: la pizzeria si rivela però essere una copertura per un giro di gigolo su appuntamento. Affiancato da due improbabili compagni, Jojo si darà da fare per scalare le vette dell'organizzazione, non senza imprevisti. Battute esagerate e ritmo frizzante accompagnano l'insolita incursione indonesiana nel cinema commerciale. Un tentativo ardito, ma piuttosto scoperto e tutto sommato poco incisivo. (s.l.)


Malesia

KALA MALAM BULAN MANGAMBANG di Mamat Khalid
Kala Malam Bulam MangambangUn horror, contaminato con il noir, il musical, il melò e la comicità slapstick. Il tutto girato in un nostalgico bianco e nero per rievocare i b-movie malesi degli anni '50. Detto questo è detto tutto, inutile raccontarne la delirante trama. Un genuino omaggio cinefilo al cinema di genere degli anni d'oro o una sofisticata operazione intellettuale? Probabilmente entrambe le cose, considerando che l'artefice è quel Mamat Khalid reduce dal romeriano, virato al demenziale, Zombi Kampung Pisang. (g.r.)

ZOMBI KAMPUNG PISANG di Mamat Khalid
Zombi Kampung PisangUn successone in Malesia questa storia di zombi che non si capisce se sia un film comico o un film horror. Quel che è certo che la fiera rivendicazione di uno status di serie Z (il trucco degli zombi avrebbe offeso la sensibilità di Ed Wood) non basta a giustificare la pochezza di Zombi Kampung Pisang, che come unico primato può vantare la peggiore e più offensiva caricatura di gay mai osservata su grande schermo. (e.s.)

 



sitemap
Share on facebook