404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film AltrAsia Double Trouble (Taiwan, 2012)

Double Trouble (Taiwan, 2012)

Sunday, 15 July 2012 17:48 Stefano Locati Film - AltrAsia
Print

double_trouble_0Per il suo esordio alla regia David Chang - assistente in Detective Dee e il mistero della fiamma fantasma (2010), Missing (2008) e Secret (2007), tra gli altri - assembla un pretestuoso buddy movie che associa una guardia museale taiwanese a una cinese in una caccia per recuperare una stele vecchia di quattro secoli, trafugata da una coppia di ragazze poco vestite e comandate da un cinese che parla in inglese (è il cattivo, d'altra parte). Tra blandi commentari sul rapporto tra Taiwan e Cina, scene d'azione carismatiche ma volatili, qualche boutade comica che non si eleva oltre un cagnolino che esprime la sua gioia sessuale, a regnare sono le pesanti inconsequenzialità della sceneggiatura. Double Trouble è un amalgama poco ispirato che tenta di fare cassa vendendo Jaycee Chan come erede action-comico di papà Jackie - con tanto di errori dal set che scorrono durante i titoli di coda.

Jay è una guardia giurata esperta di arti marziali, scontrosa da quando il suo compagno è stato ucciso, che ha il compito di tenere sotto controllo un museo a Taipei. Ocean è una guardia giurata giunta da Pechino/Beijing per una breve vacanza insieme a un gruppo di turisti. I due si scontrano mentre il primo sta inseguendo due improbabili ladre, e rimangono forzosamente uniti per tutto l'inseguimento. Tra incomprensioni, divergenze e il più classico dei riavvicinamenti, con tanto di visita al cimitero dove è sepolto il compagno in armi di Jay, i due sventano quasi per caso i criminosi piani e nel mentre imparano a conoscersi - dalla generosità del "collettivista" Ocean all'esuberanza dell'"individualista" Jay.
Double Trouble getta nel mucchio un montaggio veloce, personaggi allampanati e il tentativo di costruire un mix pulpeggiante e fumettoso di azione e comicità, ma si ferma a una storia che esaurisce le idee dopo i primi dieci minuti e per i restanti si limita a ripetere lo schema che contrappone i due protagonisti a una serie sempre meno credibile di avversità. Nel mucchio c'è ovviamente posto per una sottotrama romantica del tutto risibile e una carrellata sulle campagne taiwanesi che sa di opuscolo turistico. Non salva la giornata neanche la presenza delle due criminali (una delle quali è la modella Jessica C, alias Jessica Cambensy, recentemente vittima di una fuga di foto in déshabillé), titillatoriamente vestite in pelle, che rendono il risultato solo più imbarazzante. Double Trouble vorrebbe essere una versione panasiatica di Rush Hour (1998) con la verve di un Police Story (1985), ma Jaycee Chan non ha ancora la forza di prendere le redini dell'attività di famiglia, nonostante l'accresciuto carisma rispetto agli esordi.


paese: Taiwan, Cina
anno: 2012
regia: David Chang
sceneggiatura: Zhang Hong-yi, Yeh Sho-heng
attori: Jaycee Chan (Jay), Xia Yu (Ocean), Chen Han-dien, Deng Jia-jia, Vivian Dawson, Jessica C, Shoko, Cheung Fei



Dim lights Embed Embed this video on your site


sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook