404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film AltrAsia Like a Dream (Taiwan, 2009)

Like a Dream (Taiwan, 2009)

Wednesday, 17 October 2012 10:32 Stefano Locati Film - AltrAsia
Print

like_a_dream_0Max è un tecnico informatico di origini cinesi che vive e lavora negli Stati Uniti. Soffre da sempre di insonnia, ma da quando muore il suo gattino, unico legame che gli rimaneva con la madre e la famiglia, inizia a fare vividi sogni su una ragazza cinese disperata per l'incomprensibile scomparsa del suo fidanzato. Max si offre di aiutarla a comprendere i motivi del suicidio e ne diventa ossessionato. Le cose si complicano quando, in vacanza a Shanghai, Max intravede una ragazza identica a quella dei suoi sogni.

Non aspettatevi risposte definitive dal nuovo film di Clara Law, piuttosto un nucleo di sensazioni scoperte destinate a generare dubbi. Like a Dream presenta tutte le tematiche care alla regista – intreccio di culture, spaesamento degli individui, incomprensioni linguistiche, mancanza di radici – svolte in chiave surreale rispetto al relativo realismo prediletto in passato. Il protagonista, un perfetto Daniel Wu (che si prende in giro sulla sua pronuncia in mandarino), è sospeso tra due mondi, quello delle origini cinesi e del suo presente americano, tra due piani, quello quotidiano reale e quello precario e assurdo dei sogni, tra due lingue, l'inglese con cui è cresciuto e lo stentato mandarino insegnatogli dalla nonna. Lo stato di equilibrio precario in cui si trova perennemente immerso si rompe con il trauma della perdita del gatto, e approfondisce la sua crisi personale, in primo luogo identitaria, senza riuscire a portare soluzioni o interpretazioni: tutti gli elementi che si assommano nel mystery della scomparsa del fidanzato della donna dei sogni non fanno altro che aggiungere domande e incomprensioni. La vita, sembra implicare Clara Law, potrebbe davvero essere senza senso, un rompicapo illusorio: come dice uno dei personaggi “Forse questo mondo non è fatto per essere compreso”, e affannarsi a inseguire delle risposte non è altro che una ossessione priva di fondamenta. In questo abisso prospettico l'unica soluzione è lasciarsi trascinare – senza farsi cogliere impreparati, neanche quando i sogni sembrano iniziare a colonizzare il quotidiano. Like a Dream ha un andamento onirico e contemplativo, e se anche talvolta cade preda di un certo concettualismo di fondo, un po' artificiale, e il finale cede a qualche rivelazione in odore di cliché, è pervaso da una freschezza insinuante: l'elaborazione di una perdita è anche il ritrovamento di qualcosa di ulteriore, una volta compiuto il viaggio necessario a rendersene conto.


paese: Taiwan
anno: 2009
regia: Clara Law
sceneggiatura: Clara Law, Eddie Fong
attori: Daniel Wu, Yolanda Yuan, A. Kyo Moon

Dim lights Embed Embed this video on your site


sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook