404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film AltrAsia Love Me, Love Me Not (Taiwan, 1981)

Love Me, Love Me Not (Taiwan, 1981)

Friday, 11 February 2011 16:13 Stefano Locati Film - AltrAsia
Print

love_me_love_not_0Fuori da un ospedale, sotto una pioggia scrosciante, una folla di persone attende irritata l'arrivo dei taxi. Per non innescare inutili liti, un ragazzo e una ragazza che non si conoscono decidono di prendere insieme il primo che arriva e di farsi accompagnare a turno. Chiedendo al tassista di smettere di fumare, scoprono di essere entrambi vittime di un tumore.

Lui, Yu Kang, ai polmoni; lei, Meng-wei, allo stomaco. Preoccupato dalle possibili influenze negative sulla sua auto nuova, il guidatore li fa scendere in malo modo. Ai due non resta che separarsi, tornando alle loro vite. Lui alla sorella zitella che ha abdicato alla vita per allevarlo (i loro genitori sono morti), e che lui vorrebbe veder maritata e felice prima di morire. Lei al suo pretendente, un pasticciere infatuato che non sa parlar d'altro che di dolci e soldi. Ma il richiamo della disperazione è più forte di qualsiasi vita precedente, e i due non tarderanno a reincontrarsi - galeotto un ombrello rosso dimenticato da Meng-wei.
Love Me, Love Me Not ha premesse interessanti da melodramma all'ultimo stadio - retorico fino al midollo, privo di classe e baricentro, ma pronto a far versare fiumi di lacrime in vista dell'inevitabile, tragico finale. Peccato che con salti pindarici di aleatoria furbizia, la trama venga tradita e stravolta, in un viraggio anti-climatico verso la commedia più banale: tutti i personaggi secondari si rivelano essere macchiette prive di midollo, semplici specchi dello scontato innamoramento dei due sfortunati, mentre il soggetto si perde in rattrappiti collage di scenette campestri (dalla notte passata in tenda, alla ristrutturazione di un cottage abbandonato, fino all'improbabile viaggio in Corea per giocare a palle di neve). Soli in mezzo al deserto, anche i carismatici protagonisti non possono far altro che abdicare. Alan Tam è simpatico e persino aitante quanto il ruolo da adesca-sospiri-d'adolescenti richiede, ma il personaggio manca di attrattiva e la sua interpretazione scivola nel ripetitivo. Nancy Hu è svenevole e carina, ma rimane impressa più per la lunga chioma che per espressività.

 


paese: Taiwan
anno: 1981
regia: Wang Tong
sceneggiatura:
attori: Alan Tam (Yu Kang), Nancy Hu (Ho Meng-wei)

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook