404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film AltrAsia Ahingsa Stop to Run (Thailandia, 2005)

Ahingsa Stop to Run (Thailandia, 2005)

Thursday, 10 March 2011 00:00 Stefano Locati Film - AltrAsia
Print

ahingsa_0Subito dopo The Bullet Wives, Kittikorn Laiwsirikun torna con un film strampalato, scanzonato, colorato. Ahingsa è un dj che si muove nella notte con leggerezza, perso tra amici, party, musica e droghe. Fin dalla nascita è segnato da un cattivo karma. Dopo aver provato delle nuove pasticche, il suo karma si risveglia e prende a perseguitarlo. Capelli rossi, viso incazzoso, tuta rossa e scarpe da tennis (rigorosamente Nike), non si tratta di un karma qualunque, ma di un karma decisamente violento, che non perde occasione per picchiarlo. Lentamente la vita di Ahingsa scivola nel caos. Il suo miglior amico viene sodomizzato da uno spacciatore; la ragazza dei suoi sogni, una dottoressa, lo crede un pazzo psicopatico; la polizia lo accusa di omicidio...

Sospeso tra cultura pop, iconoclastia e abbondanti dosi di moralismo spiccio, Ahingsa Stop to Run è un film accattivante, spesso sorprendente, purtroppo altalenante, in cui la voglia di stupire si accompagna a ingenuità disarmanti. Laiwsirikun è in grado di costruire personaggi stereotipati, ma divertenti, subito simpatici: recupera buona parte del giovane cast di Goal Club (Boriwat Yooto, Treeradanai Suwanhom, Prinya Namwongwan) e la motociclista di The Bullet Wives (Tharanya Suttabusya) e li lascia interagire liberamente, perché diano sfogo allo loro esuberanza naturale. A mancare è però un intreccio sufficientemente coeso da reggere il gioco delle parti inscenato; se l'idea alla base del soggetto è ottima, originale (la materialità di un karma che può punire gli esseri umani, fisicamente e in diretta), lo svolgimento risente di una certa ripetitività di fondo. La sensazione è che da metà film in poi la situazione sia sfuggita di mano, mancando idee altrettanto valide. Un peccato, perché altrimenti il film avrebbe meritato una diffusione capillare. Così può aspirare solo allo status di cult sotterraneo, per gli appassionati del bizzarro: bene così, comunque. Per adesso.


paese: Thailandia
anno: 2005
regia: Kittikorn Laiwsirikun
sceneggiatura: Kittikorn Laiwsirikun
attori: Boriwat Yooto (Ahingsa), Treeradanai Suwanhom (Wen-gam), Tharanya Suttabusya (Pattaya), Prinya Namwongwan (Ukot), Johnny Unwa (Einstein), Kiradej Ketkintha (Marut)

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook