Bodyguard, The (Thailandia, 2004)

bodyguard_1_0Wongkhom è la guardia del corpo più esperta di una ricca famiglia di imprenditori, i Petchpantakarn. Quando il padre, Choti, sta per firmare un contratto con una società straniera, cade però vittima di un agguato, e nulla può il prode Wongkhom. La madre, Rattana, continua a fidarsi, ma il figlio, Chaichon, è dubbioso. Cerca di proteggersi da solo da altri sicari mandati a ucciderlo, ma per inesperienza finisce moribondo in una discarica. Viene tratto in salvo da una famiglia allargata di poveri, eccentrici ma altruisti, tra cui spicca la bella Pok (di cui Chaichon si invaghisce... ci mancherebbe!).

Esordio dietro la macchina da presa per uno dei volti comici più noti della Thailandia, usualmente celato sotto lo pseudonimo Mum Jokmok, The Bodyguard è una scatenata parodia delle pellicole d'azione, molto curata dal punto di vista coreografico (merito di Panna Ritthikran, che era anche cosceneggiatore di Ong Bak - referente e bersaglio principale), anche se la sequenza più esaltante è inopinatamente posta a inizio film: una fuga rocambolesca e colma di trovate irriverenti dal centro congressi in cui Choti e Wongkhom sono assediati. Nel proseguo il film si attesta su un ritmo blando, dispiegando una serie reiterata di gag che concede a molti altri comici noti la meritata visibilità, arenandosi nella parte romantica centrale (con il rampollo che si prodiga in melensi atti umanitari di ogni sorta). Nel finale si torna a menar le mani, e tutto si conclude al meglio - in sottofondo nientemeno che una rilettura dance del tema tradizionale dell'eroe cinese Wong Fei-hung! Petchtai Wongkamlau confeziona un filmetto esile, discontinuo, ma del tutto consapevole dei suoi limiti - tanto da poterci scherzare sopra.


paese: Thailandia
anno: 2004
regia: Petchtai Wongkamlau
sceneggiatura: Petchtai Wongkamlau, Thanphat Taweesut
attori: Petchtai Wongkamlau / Mum Jokmok (Wongkhom), Surachai "Nga" Chantimathorn (Choti Petchpantakarn), Aranya Namwang (Rattana Petchpantakarn), Phiphat Aphirakthanakarn (Chaichon Petchpantakarn), Pumwaree Yodkamol (Pok)