404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film AltrAsia 6.66 Death Happens (Thailandia, 2009)

6.66 Death Happens (Thailandia, 2009)

Monday, 11 April 2011 00:53 Maurizio Encari Film - AltrAsia
Print
Tags:

666_death_happen_0Che la Thailandia, almeno per quantità di titoli prodotti ogni anno, sia ormai una sorta di paradiso per gli amanti del cinema horror, non è una novità. Nel gran numero di film distribuiti localmente, la qualità fa poi spesso difetto, sprecando in diverse occasioni ottime idee a causa di budget limitati, o per una sorta di ripetitività comprensibile considerate le numerose uscite. Il problema che invece affligge 6.66 Death Happen, diretto da Takeaw Ruengratana, non risiede nella componente estetica o nella scarsità degli effetti speciali, tutt'altro. Da questo punto di vista ci troviamo dinanzi una pellicola fascinosa, aggraziata da un'ottima fotografia e da scene di grande impatto visivo. La maggior pecca è a livello narrativo.

La storia procede confusamente, con diversi passaggi a vuoto e una mancanza di coerenza che, giunti ai titoli di coda, lascia quantomeno perplessi. La vicenda segue l'agguerrita giornalista Dao, specializzata in crimini violenti, che si trova nel bel mezzo di eventi inspiegabili. Molte persone, dichiarate morte, ritornano improvvisamente a vivere. Alla ragazza, coadiuvata da Wut, un coraggioso agente di polizia, il compito di scoprire le cause di queste inquietanti resurrezioni, che scoprirà ben presto riguardare da vicino proprio la sua famiglia.
Gli elementi con cui costruire un nuovo caposaldo dell'orrore thailandese non mancavano, e la storia, seppur per niente originale, aveva delle interessanti potenzialità. Il regista però, forse nel tentativo di spingersi oltre il limite, finisce per sprecarle in buona parte, tale che lo sbadiglio è scongiurato solo grazie a qualche improvviso, e riuscito, spavento e all'attenzione sulle immagini. Non mancano momenti più riflessivi, anche se l'introspezione dei protagonisti è appena accennata e impedisce di impersonarsi appieno nei personaggi. Il cast non segnala particolari negligenze, limitandosi a interpretazioni nella norma e il pubblico maschile potrà apprezzare la bellezza di Susie-Susira Angelina Naenna, pur in un look da maschiaccio.
6.66 Death Happen è un'occasione mancata, anche se chi ama la scena thailandese ed è rimasto a secco di horror potrà saziare momentaneamente la sua fame, una sorta di antipasto in attesa di qualcosa di più sostanzioso.


paese: Thailandia
anno: 2009
regia: Takeaw Ruengratana
sceneggiatura: Punlop Sinjaroen
attori: Susie-Susira Angelina Naenna (Dao), Jason Young (Wut), Titawin Kamjareun, Yodchai Meksuwan

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook