Good Morning Luang Praband (Laos, 2008)

goodmorning_luang_prabang_0Il Laos è un paese la cui produzione cinematografica risulta davvero poca, confrontate ai suo ben più attivi vicini, Vietnam, Cambogia e, soprattutto, Thailandia. Proprio in co-produzione con quest'ultimo ci arriva questa piccola pellicola romantica, Sabaidee Luang Prabang di Sakchai Deenan, prima opera di carattere “commerciale” girata nel paese asiatico dall'avvento del comunismo e realizzata con fondi privati. Un film che è, effettivamente, ben girato e che si avvale nella parte del protagonista di un attore non da poco: il thailandese, ma originario del Laos, per parte di madre, e dell'Australia, per parte di padre, Ananda Everingham, che abbiamo visto anche in Shutter (2004) di Banjong Pisinthanakum e Parkpoom Wongpoom.

La trama di Sabaidee Luang Prabang è molto semplice, classica, con un fotografo thailandese, Sorn, che viaggia nel vicino Laos per lavoro e lì incontra la bella guida turistica Noi (Khamly Philavong). La commedia romantica, come detto, è ben girata, molto meglio di alcuni prodotti della vicina Cambogia. In particolare risultano curate le immagini, quasi da cartolina turistica, che mettono in risalto le principali bellezze turistiche del paese, a cominciare dalla città di Luang Prabang, ex-capitale del Laos, ancora Regno, prima dell'ascesa del comunismo e patrimonio dell'umanità UNESCO. Ci troviamo, quindi, di fronte a un film senza pretese, semplice nella sua struttura e nella sua storia, e per questo è piacevole da vedere. Si spera, inoltre, che esso rappresenti la nascita della nuova cinematografia del Paese. Questa sarebbe la cosa più importante.


paese: Thailandia, Laos
anno: 2008
regia: Sakchai Deenan
sceneggiatura:
attori: Ananda Everingham (Sorn), Khamly Philavong (Noi)