404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film AltrAsia Woman in the Septic Tank, The (Filippine, 2011)

Woman in the Septic Tank, The (Filippine, 2011)

Tuesday, 17 January 2012 16:48 Stefano Locati Film - AltrAsia
Print

woman_in_the_septic_tank_0Tre cineasti - regista, produttore e una assistente di produzione pressoché muta - sono impegnati a ideare un film che sappia cogliere gli aspetti più scabrosi e deprimenti della vita nelle baraccopoli di Manila, inclusi traffico di minorenni, povertà estrema, assenza di moralità. Il loro scopo, è subito chiaro, non è propriamente artistico: più drammatizzano la storia, più possibilità pensano di avere per partecipare a festival internazionali, forse persino agli Oscar. Una satira che prende ferocemente in giro il recente cinema ultrarealista e pauperista filippino, ormai perso - questa l'accusa - nello sfruttamento delle disgrazie altrui solo per aumentare la propria visibilità.

I film sui film sono sempre un rischio: l'esordiente Marlon Rivera, un passato da copyrighter e regista pubblicitario, e lo sceneggiatore Chris Martinez, gia autore dei successi commerciali Here Comes the Bride (2010) e Kimmy Dora (2009), riescono però a imprimere il giusto ritmo comico, con continue frecciate all'industria cinematografica locale. Anche l'idea di ricreare le successive versioni della storia con stili diversi, dal musical al melodrammatico, strappa più di un sorriso. Il limite intrinseco, che diventa sempre più evidente, è purtroppo che del film può godere solo chi conosca bene il cinema filippino, non solo perché senza un'idea del contesto sarebbe impossibile capire l'affanno dei cineasti, ma anche perché altrimenti si perdono i riferimenti intertestuali che riguardano ad esempio la bravissima protagonista Eugene Domingo, eclettica attrice a suo agio sia in produzioni mainstream che indipendenti (ci sono cameo anche delle altrettanto note Mercedes Cabral e Cherry Pie Picache).
Lo stile convulso, le inquadrature spesso traballanti ("Più l'inquadratura è mossa, meglio è!"), persino gli sguardi dei passanti in macchina contribuiscono a ricreare le atmosfere del cinema indipendente, stravolte in chiave parossistica, ma il gioco esaurisce presto il suo senso, senza imprimere una svolta alla narrazione, rivelandosi un semplice sberleffo irriverente che ha lo stesso scopo dell'oggetto delle prese in giro: farsi notare. Non troppo a caso, forse, The Woman in the Septic Tank è stato scelto per rappresentare le Filippine agli Oscar per il miglior film straniero.


paese: Filippine
anno: 2011
regia: Marlon Rivera
sceneggiatura: Chris Martinez
attori: Eugene Domingo (Mila), JM de Guzman (Bingbong), Kean Cipriano (Rainier), Cai Cortez (Jocelyn), Mercedes Cabral, Cherry Pie Picache

Dim lights Embed Embed this video on your site

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook