404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film AltrAsia Return to Burma (Taiwan, 2011)

Return to Burma (Taiwan, 2011)

Friday, 24 February 2012 02:45 Stefano Locati Film - AltrAsia
Print

return_to_burma_0Nato in Birmania, ma cresciuto a Taiwan, Midi Z ha fatto diversi lavori prima di dedicarsi al cinema. Con il suo lungometraggio d'esordio, dopo una manciata di corti, torna al suo paese d'origine, superando quella cortina di impenetrabilità che lo ammanta, e ne restituisce i colori, i silenzi, le paure, la povertà, la voglia di fuga, in una vivisezione in presa diretta della volontà di cambiamento spoglia e per questo maestosa. Con uno stile controllato basato su lunghi piani sequenza con macchina fissa e sullo sfruttamento della profondità di campo (come nell'incipit, con gli operai in campo lungo e poi ripresi da vicino), e una scrittura rarefatta che ha il sapore del documentario, Return to Burma può risultare scostante, alieno, ma riesce a scavare in profondità nel vissuto di un paese troppo a lungo lasciato alla deriva.

Wang Xing-hong è un birmano di etnia cinese che per lavorare ha scelto anni addietro di emigrare a Taiwan. Dopo aver guadagnato soldi sufficienti, è pronto a tornare alla sua terra. Si tratta però di un viaggio incupito dalla morte sul lavoro di Rong, suo compatriota, di cui deve riportare le ceneri ai familiari. Una volta arrivato in Myanmar, Wang inizia a vagliare le opportunità di lavoro, visitando alcuni conoscenti e parlando con i giovani, indeciso su come investire in modo redditizzio la sua piccola fortuna.
L'arco narrativo di Return to Burma è appena accennato, e sembra sempre sul punto di sfaldarsi tra ripresa etnografico-antropologica e interviste documentarie, ma lo sguardo preciso di Midi Z riesce a ricavare una dimensione umana di empatia con i suoi personaggi/attori, caratterizzati da dialoghi contemplativi sulle piccole cose quotidiane. Il film entra così in una dimensione personale fatta di riscoperta, ricordo, ritratto di un popolo nelle periferie che riesce a restituire la precarietà di un sistema in gran parte nascosto.


paese: Taiwan/Myanmar
anno: 2011
regia: Midi Z
sceneggiatura: Midi Z
attori: Wang Shin-hong, Lu Jiun



Dim lights Embed Embed this video on your site

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook