404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Cina Million Dollar Crocodile (2012)

Million Dollar Crocodile (2012)

Wednesday, 18 July 2012 10:19 Stefano Locati Film - Cina
Print

million_dollar_crocodile_0Ingresso della cinematografia cinese nei creature feature con effetti speciali in digitale: Million Dollar Crocodile offre un coccodrillo femmina della lunghezza di otto metri e del peso di due tonnellate che si libera nella zona di Hangzhou, nella provincia di Zhejiang. Lin Lisheng, al suo terzo lungometraggio dopo il satirico The Other Half (2007) e la commedia nera ecologista A Disappearing Village (2010), il primo con decise mire commerciali, non è però interessato alla solita formula che presenta un animale gigantesco assetato indistintamente di sangue, e quindi pronto a sbranare in modalità splatter tutto quello che si muove: vira piuttosto l'attenzione sul grottesco, concentrandosi su personaggi strampalati e assai diversi tra loro, riuniti nella caccia alla belva.

Liu è un allevatore di coccodrilli solitario che ha messo in piedi un parco a tema. Quando non riesce più a seguire le spese di mantenimento, è costretto a vendere i suoi amati animali agli emissari di Zhao, affarista senza scrupoli che vuole sfruttare i nuovi acquisti per offrirli come prelibatezza in uno dei suoi ristoranti. Tra i coccodrilli c'è Mao, una femmina enorme che si ribella alla cattività, si mangia il cuoco, e fugge nelle campagne. Il coccodrillo attacca Wen Yan, una giovane appena tornata dall'Italia, con la borsa piena di euro faticosamente guadagnati in anni di lavoro. Wen si salva, ma Mao inghiotte la sua borsa, e perciò il suo futuro: la ragazza si precipita alla stazione di polizia, dove incontra il flemmatico Wang Beiji, preso in giro da tutti per la sua inabilità con le armi. L'uomo cerca di liberarsi di Wen con qualche parola di circostanza, etichettandola come nevrotica, ma quando anche suo figlio, il piccolo Xiaoxing, diventa una potenziale preda, le cose cambiano e inizia una caccia senza quartiere alla spropositata e zannuta fuggitiva. Anche il perfido Zhao, e il suo gruppo di cuochi-assassini, sono però sulle tracce di Mao.
Million Dollar Crocodile (il titolo internazionale è ingannevole, avrebbe avuto più senso Million Euro Crocodile, ma di certo meno appeal) inizia con titoli di testa animati che raccontano la storia di Mao, dalla nascita nelle paludi della Thailandia allo sbarco cinese grazie a dei bracconieri; anche le prime sequenze, che presentano i personaggi principali, sono particolarmente curate, con un montaggio serrato e inquadrature meditate. Lin Lisheng imprime un ritmo sostenuto e svela subito l'ambiguità del progetto, tra la minaccia reale dell'animale e uno studio goliardico sulle interazioni sociali di un gruppo composito di persone messe di fronte a una minaccia esterna. Il livello produttivo rimane encomiabile (colonna sonora esclusa), con una fotografia contrastata e colori pieni, lo schermo panoramico sfruttato per spaziare nei paesaggi rigogliosi, effetti speciali credibili e uno spunto sufficientemente autonomo da non apparire mero ciclostile di un modello acquisito; ma la scrittura, che è inizialmente brillante, si appiattisce nella seconda parte, per ricadere nella vuota ripetizione della formula di inseguimenti e fughe. Qui manca però il tassello gore (Mao uccide "solo" un paio di persone e una capra), e quindi l'impalcatura si liquefà, come se le idee siano state spese tutte nel quarto d'ora iniziale. Anche le caratterizzazioni rimangono solo abbozzate, e finiscono con l'imprigionare lo sviluppo dei personaggi. Ciononostante alcuni spunti riescono a strappare un sorriso, come l'ossessione della ragazza per gli euro, le esercitazioni del poliziotto con le armi da tiro tramite vecchi videogame o l'affarismo spiccio del trafficante che sogna di nutrire pullman interi di turisti con la carne del coccodrillo (curioso i tre attori che li impersonano racchiudano anche le "tre Cine", Guo Tao è cinese, Barbie Hsu taiwanese e Lam Suet hongkonghese). Million Dollar Crocodile è un film altalenante e sicuramente imperfetto, squilibrato, ma riesce a fotografare un percorso di mutamento della cinematografia cinese, con la sperimentazione di nuove possibilità nel cinema di genere. Il finale lascia aperta l'opzione di un seguito, su cui Lin Lisheng starebbe già lavorando.


paese: Cina
anno: 2012
regia: Lin Lisheng
sceneggiatura: Lin Lisheng, Ma Hua, Ma Yu
attori: Guo Tao (Wang Beiji), Barbie Hsu (Wen Yan), Lam Suet (Zhao), Shi Zhaoqi (Liu), Xiong Xinxin (Chaozhu), Ding Jiali (Wang Xiaoxing), Fang Qingzhuo, Wang Jinsong



Dim lights Embed Embed this video on your site

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook