404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Cina Brotherhood of Blades (2014)

Brotherhood of Blades (2014)

Tuesday, 04 November 2014 12:26 Stefano Locati Film - Cina
Print

brotherhood of blades 0Un wuxia stratificato sulle conseguenze di una scelta per tre guardie imperiali di umili origini, schiacciate dalle macchinazioni dei nobili. Al suo terzo film dopo il tenero My Spectacular Theatre (2010), su un cinema per non vedenti, e il mai distribuito A Motor Home Adventure (2012), Lu Yang rivela una maturità sorprendente, costruendo un film storico privo di elementi fantastici, verso un crescendo drammatico che bilancia coreografie marziali terrene ed emozioni tragiche, come nella migliore tradizione del genere.

Nel 1627, durante la dinastia Ming, il potere dell'eunuco Wei Zhongxian (uno dei protagonisti anche di The White Haired Witch of Lunar Kingdom, ambientato qualche anno prima), che ha sostanzialmente regnato incontrastato per quasi dieci anni, è agli sgoccioli. Il nuovo, giovane imperatore ha decretato che il suo circolo di sostenitori sia arrestato. Il rastrellamento delle famiglie nobili colluse è affidato alla polizia segreta imperiale, gli jinyiwei ("guardie dall'armatura ricamata", per le caratteristiche istoriazioni delle loro uniformi). Il nuovo comandante, l'ambizioso Zhao Jingzhong, ordina a tre sottoposti – gli amici di sangue Shen Lian, Lu Jianxing e Jin Yichuan – di raggiungere l'eunuco in fuga e ucciderlo. I tre, esperti spadaccini, si rendono conto di essere stati spinti in un vicolo cieco: se eseguono gli ordini diretti e uccidono Wei, scontentano l'imperatore, che ha bisogno di recuperare i tanti soldi ammassati dall'eunuco, se non lo uccidono si macchiano di tradimento. In più, Wei stesso, una volta raggiunto, offre loro soldi perché lo risparmino. E per motivi diversi, i tre amici hanno bisogno disperato di soldi: Lian vuole riscattare una cortigiana, Jianxing deve versare altre mazzette per riuscire a far carriera, mentre Yichuan deve pagare un ricattatore perché non sveli il suo passato criminale. La scelta di uno di loro condizionerà i loro destini.
Senza contare su nomi di star importanti – l'unico attore del cast davvero di richiamo sul grande pubblico è il taiwanese Chang Chen – o su effetti speciali spettacolari, Brotherhood of Blades riesce dove altre pellicole a budget ben maggiore del recente passato hanno fallito: costruisce una storia di lealtà, amicizia, aspirazioni tradite e destino avverso che si confronta senza sbavature con la tradizione wuxia. La sceneggiatura non aggiunge niente di nuovo rispetto ai classici, ma la scansione ordinata degli eventi, nonostante i tanti personaggi presentati inizialmente, e la visione unitaria della messa in scena, con ottima cura di costumi, fotografia e montaggio, garantiscono il coinvolgimento emotivo degli spettatori. I personaggi, per quanto semplici, non sono schematici: i tre protagonisti non sono presentati come eroi, al contrario hanno difetti e zone grige che li avvicinano pericolosamente ai loro oppositori, e anche le figure minori riescono a ritagliarsi spazi non macchiettistici – si veda ad esempio la cortigiana, non semplice donna passiva infatuata del suo “salvatore”, o il fuorilegge che ricatta uno dei tre amici, mosso da sentimenti più complicati che non la semplice brama di denaro. Le coreografie marziali non rimangono particolarmente impresse per inventiva, ma svolgono egregiamente la loro funzione, in equilibrio con le parti più narrative. L'unico difetto, al di là di una colonna sonora incalzante, ma talvolta generica e invasiva, è probabilmente nel finale, con gli ultimi dieci minuti di chiusura che arrivano dopo il culmine emotivo della vicenda, in fase calante, e risultano quasi completamente inessenziali. Lu Yang dimostra gli enormi passi avanti nella costruzione di film di intrattenimento della nuova industria cinematografica cinese, che ormai può muoversi anche senza maestranze hongkonghesi alle spalle.



paese: Cina
anno: 2014
regia: Lu Yang
sceneggiatura: Lu Yang, Chen Shu
attori: Chang Chen, Wang Qianyuan, Ethan Li, Nie Yuan, Zhou Yiwei, Chin Shih-chieh, Liu Shishi, Marina Ye, Dani Zhu, Qiao Lei



Dim lights Embed Embed this video on your site

 

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook