404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Corea del Sud Asako in Ruby Shoes (2000)

Asako in Ruby Shoes (2000)

Friday, 14 January 2011 17:11 Stefano Locati Film - Corea del Sud
Print

asako_in_ruby_shoes_0Due persone distanti, due paesi diversi. Le loro vite scorrono in solitudine; eppure, senza che se ne rendano conto, si conoscono da tempo, perché il caso ha deciso di intrecciare i loro destini. U-in vive in Corea del Sud e lavora per l'anagrafe: una vita monotona, tra il fratello al perenne inseguimento della moglie, l'attrazione per una sfuggente ragazza dai capelli rossi e la curiosità per i siti "sentimentali" in internet. Aya è una giovane giapponese con problemi familiari e un balzano feticismo per le scarpe ingioiellate; tanto che per comprarsene un paio non esita a diventare Asako, parrucca rossa e sguardo innocente, in un'agenzia che gestisce siti per cuori solitari.

Proseguendo il discorso del precedente An Affair, ma aggiustando il tiro e ampliandone la portata, E J-young racconta sentimenti volatili con insolita leggerezza. Nonostante una persistente vacuità di fondo - con un fastidioso senso da incombente morale filosofica nascosto dietro ogni passaggio, che non riesce però a palesarsi completamente - Asako in Ruby Shoes è mesmerizzante nella sua lenta discesa nelle menti vagamente distorte di due persone qualunque. Tra idiosincrasie come caratterizazzione di un male interiore mai sopito (lui ha un dito insensibile che continua a ferirsi senza accorgersene, lei visita tutti i giorni la casa della nonna appena morta, addormentandovisi regolarmente) e attenzione maniacale ai particolari (l'urna sacrale in cui Aya conserva le scarpe, i modi più assurdi in cui U-in distrugge i questionari statali) c'è anche spazio per un surrealismo minimal-intimista che rende tutto più sopportabile (l'acqua che gocciola nell'appartamento di lui, la stralunata relazione dell'amica di Aya con un egiziano).
Coproduzione tra la coreana Cinema Service e la giapponese Shochiku, Asako in Ruby Shoes non è semplice né rilassante, ma da sentire sottopelle, quasi venisse a sfiorarci nel dormiveglia.

 


paese: Corea del Sud
anno: 2000
regia: E J-young
sceneggiatura: E J-young
attori: Lee Jeong-jae (U-in), Tachibana Misato (Aya/Asako), Kim Kumija, Kim Min-hee, Ren Osugi

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook