404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Corea del Sud Breathless (2009)

Breathless (2009)

Thursday, 20 January 2011 00:20 Stefano Locati Film - Corea del Sud
Print

breathless_0Sang-hun è il braccio armato di uno strozzino, inviato a recuperare i debiti insoluti quando le buone maniere non funzionano. Sotto le sue cure i soldi rientrano con insperata celerità e i ragazzini che vogliono entrare nella malavita hanno assicurata una gavetta fatta di calci, pugni e di nuovo calci e pugni - distribuiti con impassibile imparzialità. Amorale, testardo e taciturno, Sang-hun è in realtà parte di una catena di violenze che risale a suo padre, responsabile della morte della madre dopo ripetute percosse. Ora Sang-hun si divide tra il suo lavoro senza scopo e la cura per suo nipote, figlio della sorellastra nata da una successiva relazione del padre. Proprio la scarcerazione del genitore apre ferite che Sang-hun credeva dimenticate. Ma l'inaspettata vicinanza di una liceale scontrosa e riottosa - a sua volta vittima di un padre reduce di guerra paranoico e di un fratello maggiore apatico e prepotente - risveglia il suo istinto migliore.

Sperduto tra reietti e figure ai margini, Breathless è un salto nella voragine opprimente della violenza familiare, delle sue conseguenze, delle sue ferite, della sua rete che si propaga di generazione in generazione. Sotto la scorza da ritratto della vita aspra e sconsiderata di un criminale di basso cabotaggio, si nasconde insomma una riflessione amarissima e lucida sui legami di sangue, sulle responsabilità dei genitori, sulla deformazione dell'ambiente di crescita, e su come questa equazione non possa che sfaldare l'umanità di qualsiasi essere umano, mettendolo di fronte a un muro impraticabile di dolore. Sang-hun non si relaziona al mondo tramite parole e gesti, ma tramite gli schiaffi, i pugni: il suo corpo è semplicemente un'arma contundente che si fa strada attraverso gli altri. Perché in fondo Sang-hun sta cercando di scappare. Dalla sorella. Dal padre. Dalla vita. E allora il legame casuale, innocente, semplice, con Yeon-hee, una ragazzina cresciuta troppo in fretta, lo coglie impreparato, lo costringe a frenare, a guardarsi intorno. Ammesso non sia troppo tardi. Esordio in veste di regista, sceneggiatore, montatore e protagonista del caratterista Yang Ik-jun, Breathless è un lamento macilento e desolato che racconta un loop di solitudine e perdita di ogni riferimento. A parte un finale tirato per le lunghe e un paio di sequenze inutilmente allungate, si tratta di un film spietato, senza essere esagerato o didascalico, grondante rabbia. Girato per strade disadorne, quasi in presa diretta sull'inferno, Breathless crea un gorgo nello stomaco, irrisolvibile e per questo ancora più pesante. Senza fiato, senza respiro, non è chi corre nella direzione più sbagliata e assurda, ma chi si ferma e si rende conto di non potere più tornare indietro.

 


paese: Corea del Sud
anno: 2009
regia: Yang Ik-jun
sceneggiatura: Yang Ik-jun
attori: Yang Ik-jun (Sang-hun), Kim Kot-bi (Yeon-hee), Lee Hwan (Yeong-jae), Jeong Man-shik, Park Byung-eun

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook