404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Corea del Sud Dance with the Wind (2004)

Dance with the Wind (2004)

Thursday, 20 January 2011 12:10 Matteo Di Giulio Film - Corea del Sud
Print

dance_with_wind_0Lo sceneggiatore Park Jung-woo, noto per le sue collaborazioni con il regista Kim Sang-jin, passa dietro la macchina da presa, rubando al collega l'attore preferito (l'amico Lee Sung-jae, costretto a un tour de force per entrare nel personaggio) e riproponendone gli stessi umori e la medesima ironia. Dance with the Wind è un excursus scintillante sul mondo del ballo da sala e dei gigolo che nelle piste affollate dei night rubano cuori e soldi alle signore (lasciate) sole (dai mariti). La confezione è brillante, colorata, ideale cornice per una favola amara dove l'eroe è, dopo i primi sinceri passi di apprendimento, un approfittatore preso per i fondelli, all'apice della sua carriera di latin lover prezzolato, da una poliziotta sotto copertura e da una pari ruolo insensibile e altrettanto scafata.

Adattando un romanzo di Ji Seong-sa, Park opta per un approccio meno netto, smorzando i toni rispetto alle sue sceneggiature, più brillanti e scatenate. Decide di focalizzarsi sui fatti e di rinunciare alle gag facili - unica eccezione: l'impagabile exploit del primo insegnante di danza - per sottolineare le venature grottesche di un romanzo di (de)formazione a metà tra bildungsroman di apprendimento (i vari maestri da cui Poong-sik apprende la sua arte, passo passo, come nelle arti marziali) e parentesi rosa dove i buoni sentimenti sono l'unica soluzione possibile. Il neo-regista giostra con magistrale senso del ritmo la prima parte, presentando i personaggi e lasciando loro lo spazio necessario per dimostrare le proprie abilità danzerecce, utilizzando sempre l'angolo visuale giusto per coprire le lacune degli attori. Visto l'improvviso rallentamento che segue, è allora la musica ad assurgere a vera protagonista, insieme alla fotografia colorata che immortala luoghi considerati di perdizione come templi della grazia in movimento.

 


paese: Corea del Sud
anno: 2004
regia: Park Jung-woo
sceneggiatura: Park Jung-woo
attori: Lee Sung-jae (Poong-sik), Park Sol-mi (Yeon-hwa), Kim Soo-roh (Man-soo), Lee Kan-hee (Kyung-soon), Moon Jung-hee (Ji-yeon)

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook