404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Corea del Sud Happy Funeral Director (1999)

Happy Funeral Director (1999)

Friday, 21 January 2011 04:10 Valentina Verrocchio Film - Corea del Sud
Print

happy_funeral_director_0In una notte buia e tempestosa un signore che sta per suicidarsi, vedendo dalla finestra dallo scalcagnato hotel che lo ospita un'insegna invitante, ci ripensa e non vuole più morire, tanto più che si trova a passare di là miss Hwang, che rosa e carina come sempre lo aiuta a riprendersi offrendogli un caffettino fumante. Benvenuti nel ridente villaggio di Nakcheon, dove non muore nessuno da dieci anni, specie dopo l'apertura di un ospedale efficientissimo, il vanto della zona, con gran digrignare di denti di Jang Pan-dol, becchino per passione!, proprietario di un'impresa funebre.

Il vecchio, un tempo orgoglioso della sua professione, non ha nulla da fare tutto il giorno, se non spolverare le casse da morto e cercare di istillare perle di saggezza funebre nella testa del nipote, Jae-hyun, che dal canto suo continua impunemente a dire che preferirebbe aprire una sala giochi (tenta continuamente di mettere in vendita la proprietà del nonno, anche perché è tornato da Seoul pieno di debiti). Fosse in mano a lui, il futuro della Nakcheon Funeral Home, il nonno starebbe fresco; per fortuna ci sono altri due gran bravi ragazzi - il redivivo Chul-gu, che vuole imparare il mestiere per onorare la moglie e i figli morti avvelenati, e Dae-shik, il figlio del droghiere, che passa le sue giornate a casa di nonno Pan-dol solo per mangiare gratis, non facendo un tubo nel resto del tempo, appollaiato sulla panca della drogheria insieme a Jae-hyun e Chul-gu, a sorbirsi le bacchettate di minacciose e polemiche vecchine di passaggio, o a farsi prendere in giro da Yoni, una bambina del paese. E, toh, guarda chi c'è in giro, So-hwa, quella ragazza carina che alle elementari non la smetteva più di corteggiare Jae-hyun; le è morto il marito, e così è tornata dalla città e ha aperto un negozio di fiori, che però non rende bene, perché i cittadini di Nakcheon sembra non se ne facciano niente di fiori e onoranze funebri...
Happy Funeral Director ha un tocco leggero e demenziale, non troppo idiota, non troppo accomodante. Un piccolo minuscolo film divertente e leggero, che comincia con un umorismo di patata in bocca a tutte le macchiette-abitanti del villaggio, ma poi si evolve fino a dar forma, con scioltezza, a personaggi completi e a qualità preziose quali la dolcezza e la grazia. Così, personcine all'inizio petulanti che sembrano voler avere mille ragioni da rantolare in giro, tutte sbagliate e tutte dalla teoria perlomeno poco ortodossa (nonno Pan-dol, parlando del figlio del droghiere, dice che se un figlio è troppo stupido per lavorare, bisogna farlo studiare, ma non mandarlo a mangiare a sbafo nelle case degli altri!), dopo un po' acquistano spessore e personalità, e lo spettatore si affeziona con piacere. La regia di Chang Moon-il, ancora una volta un debuttante, è sicura e serena, vagamente zebrata di sperimentalismo (un primissimo piano della bambina Yoni con bolle di sapone, e poi un superprimissimissimo piano-volutamente mosso e quasi fuori fuoco-di Jae-hyun svegliato nel cuore della notte, aprono la strada alla vena tenera del film, rimanendo impressi e attraendo, ma senza in fondo scoprirsi troppo), con solo qualche piccolo pasticcio nell'elaborazione di elementi gradevoli ma superflui (tutta la scena del campionato scolastico; l'impresa funebre rivale...).
Happy Funeral Director è un passatempo spassoso, fresco e senza pretese, non troppo cattivo, non troppo buonista (un po' diabetico nel finale, ma non così tanto), giusto - senza essere troppo 'main stream' - cosa che gli dona parecchio rendendolo una visione davvero piacevole.

 


paese: Corea del Sud
anno: 1999
regia: Chang Moon-il
sceneggiatura: Park Kye-ok, Chang Moon-il
attori: Im Chang-jung (Jae-hyun), Jung Eun-pyo (Dae-shik), Oh Hyun-kyung (Jang Pan-dol), Kim Chang-wan (Chul-gu), Choi Kang-hee (So-wha), Jeon I-da (ms. Hwang)


sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook