404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Corea del Sud My Tutor Friend (2003)

My Tutor Friend (2003)

Friday, 21 January 2011 13:56 Valentina Verrocchio Film - Corea del Sud
Print

my_tutor_friend_0Su-wan è una ragazzotta un po´ perbenina (country chicken!), ma dal carattere bizzarro. Ji-hoon è un ragazzone dal temperamento orgoglioso e testardo, tutto muscoli, fascino, sigarette e fossette. Sebbene abbiano tutti e due 21 anni, Su-wan è già all'università e se la paga dando ripetizioni, mentre Ji-woon è ancora alle superiori, bocciato per la terza volta. Siccome le rispettive mamme sono amiche, a Su-wan tocca dare, immediatamente riluttante, lezioni di un po' tutte le materie a Ji-hoon, che naturalmente non vuole saperne, scappando di continuo dalla finestra per correre a battere tutti in qualche scazzottata, o per lasciarsi spupazzare dall'odiosetta e laccata reginetta della scuola Ho-kyung.

Le cose procedono con cordiale odio per qualche tempo, finché il temibile papà di Ji-hoon decide di confiscargli tutte le carte di credito. Ji-hoon allora si mette d'impegno e comincia a studiare, addirittura scommettendo sulla sua promozione qualcosa di molto imbarazzante da far fare a Su-wan.
My Tutor Friend, escluso il lancio pubblicitario, escluso l'essere tratto da un racconto a puntate apparso su Internet, e escluso il My del titolo, non c´entra in realtà niente con My sassy girl. My Tutor Friend infatti non commuove e diverte così così; e casomai somiglia vagamente al giapponese Go, anche se sarebbe meglio non insistere su questa ipotesi, perché il confronto è tutto a discapito del coreano, a un livello imbarazzante. Eppure stranamente conquista. Tutto merito dei due attori principali, i quasi novelli Kim Ha-nuel (già vista in Ditto, con identiche faccine, ma molto più improbabile e fastidiosa) e Kwon Sang-woo (Whasango, più una manciata di corti, videoclip e spot pubblicitari). Lui è davvero fenomenale, carino, scioccone, antipatico/simpatico e preda di pulsioni buffe e tenere pur nella loro turbolenza (pulsioni addirittura ingenue, come nella scena dell'equivoco con il prete), il tutto a farne un personaggio completo senza il quale il film non reggerebbe di sicuro (peccato solo per la storia delle carte di credito, cedimento demenziale al copione comico). Lei è come un cartone animato, forse perché in Corea esiste anche un fumetto di My Tutor Friend, precedente al film, intitolato He and I: è colorata, esplosiva, imbranata, e nonostante le facciotte artificiose, è anche spontanea (la scena del ballo è fantastica, forse la più coinvolgente del film!); poco importa poi che il suo personaggio soffra di una personalità bucherellata e cambi molto facilmente orientamento (da timido ad aggressivo a pauroso a maschiaccio a religioso), tanto l'intero film, dietro la regia-fantoccia del quasi prestanome Kim Kyung-hyung, non è che un collage di scenette montate a tavolino, in cui l'alternarsi di momenti comico-romantici con momenti rissoso-gangsteristico-scolastici è pensata per dare uguale soddisfazione sia ai maschietti sia alle femminucce in sala (bell'esempio di cinema del compromesso tra i sessi, banale, piuttosto prevedibile e premeditato, ma reale! La Corea cresce anche così, mentre le altre cinematografie invece ristagnano, pappappero). My Tutor Friend è un film furbo ma perdonabilissimo, con tante pecche e solo qualche pregio, fortunatamente sostanzioso. Nello schieramento delle qualità, a parte i primi attori e la generale atmosfera sbarazzina infatti ci sono solo i comprimari, tra cui l'ottimo caratterista Baek Il-sub nei panni del pericoloso papà di Ji-hoon, protagonista forse dell'inquadratura più divertente del film! La lista dei difetti invece è purtroppo lunghetta, e comprende personaggi inutili (a che serve il fratello di Ji-hoon? Perché il prete dev´essere proprio un prete? E perché deve esistere?), inconsistenti (il piccolo capo degli studenti è scialbino), lotte e guerriglie senza motivo, intere scene troppo lunghe o inutili e intere sequenze importanti mozzate, con l'altissimo sospetto che sia stato fatto solo per riempire il capitolo delle deleted scenes nel dvd deluxe (che senso avrebbe altrimenti sminuzzare la parte che viene dopo il ballo?), certi svarioni stupidi forse dovuti alla fretta (un ciondolo di lei che si riflette fastidiosamente nell'obiettivo e una perdita di messa a fuoco piuttosto evidente nella scena di Su-wan ubriaca al bar) e infine una cura per la fotografia a dir poco superficiale e senza fantasia. E nonostante tutto però, sì, My Tutor Friend innegabilmente funziona, solo a non avere aspettative altissime e a prenderlo per quello che è: un film da usare per alleggerire la serata o il pomeriggio, niente di più di un giocattolino che da gusto, plasticoso e smaltato, con il quale crogiolarsi sgranocchiando patatine e ridacchiando alla buona.

 


paese: Corea del Sud
anno: 2003
regia: Kim Kyung-hyung
sceneggiatura: Kim Kyung-hyung
attori: Kwon Sang-woo (Ji-hoon), Kim Ha-nuel (Su-wan), Kim Jah-oak (mamma di Su-wan), Baek Il-sub (papà di Ji-hoon), Kim Gi-woo (Ho-kyung), Gong Yoo (Jong-su)

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook