404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Corea del Sud Spy Girl (2004)

Spy Girl (2004)

Tuesday, 25 January 2011 02:06 Stefano Locati Film - Corea del Sud
Print

spy_girl_0Di incontri/scontri tra le due Coree è pieno il recente passato del cinema sud coreano, dall'intransigente Shiri al distensivo Joint Security Area, dal complottistico Double Agent al guerresco Taegukgi. Forse come reazione alla delicata situazione internazionale nell'area, la tendenza ha attecchito anche sul versante leggero/comico - si vedano North Korean Guys o Love of South and North (altrimenti noto come Love: Impossible). Spy Girl è il tentativo ancora traballante di unire il lato militar-spionistico con quello faceto.

La compagna Lim Kye-soon, giovane spia del nord, è spedita in missione oltre il 38° parallelo perché catturi un'agente ribelle. Come copertura trova un lavoro in un fast food, dove conosce Ko-bong, svogliato studente in procinto di partire per il servizio di leva. Tra le angherie delle colleghe, gelose del suo successo con gli uomini, e istinti patriottici, Kye-soon avrà anche modo d'infatuarsi...
L'esordio di Park Han-joon mescola con poca grazia commedia scolastica, romanticismo ormonal-adolescenziale, un pizzico di spy story e flebili accenni d'azione. Il versante investigativo è un pretesto retorico, liquidato tanto frettolosamente da risultare inconsistente, quasi irritante nella sua evidente inutilità. Solo nebulosamente più interessante lo scontato retrogusto amoroso; Kong Yoo, corpo attoriale dinoccolato che sembra destinato a impersonare l'eterno indeciso, con quello sguardo un po' vacuo tra l'addormentato e il triste, si prodiga in un corteggiamento impacciato e sornione, mentre Kim Jung-hwa subisce con austera sopportazione, la faccia inespressiva (dopotutto è una spia, non può far trasparire emozioni!) che solo raramente si libera in un impercettibile sorriso. La struttura - con qualche breve flash forward a titolo dimostrativo, giusto per far vedere che si sa della loro esistenza, ma del tutto inessenziali - è un preoccupante colabrodo dagli esiti agghiaccianti, se non proprio anti-narrativi (il noioso war game d'intermezzo, i deliri su siti internet e Angel varie). Meglio evitare che pentirsene a cose fatte.

 


paese: Corea del Sud
anno: 2004
regia: Park Han-joon
sceneggiatura: Ha Won-jun
attori: Kim Jung-hwa (Park Hyo-jin / Lim Kye-soon), Kong Yoo (Ko-bong), Baek Il-sub, Kim Ae-kyung, Nam Sang-mi (Jin-ah), Jadun (Hyo-jin)

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook