Sweet Sex and Love, The (2003)

sweet_sex_and_love_0Il caso mette sulla stessa strada Dong-ki, infermiere alle prime armi, e Shin-ah, sarta con velleità da stilista. Nonostante lei sia già legata a un altro uomo, i due non esitano a intrecciare una storia a base di sesso, sull'onda dell'attrazione reciproca. Tra le pieghe dei corpi intrecciati potrebbe nascondersi qualcos'altro - il problema è semmai la calma necessaria a farlo emergere.

Per quanto esplicito, persino maniacal-descrittivo nel scendere in particolari intimi, The Sweet Sex and Love non risulta fastidiosamente provocatorio né volgare, bensì naturale, tra il gioco dell'amore, la curiosità dei gesti e i gemiti dell'orgasmo. La passione tra Dong-ki e Shin-ah ha modo di srotolarsi in tutte le sue implicazioni, romantiche o perverse che siano. Ma, come spesso accade in una relazione, l'era del sesso dolce e divertito si arresta quando nascono gli egoismi meccanico-annoiati, quando si invertono quelle sincronicità del sentire che consentono a due persone di star bene insieme. Allora è inevitabile la solitudine, tra i rimpianti del passato e l'accanimento del ricordo. Quello di Bong Man-dae, reduce da filmetti erotici senza speranza, è un film semplice, che a tratti scade nella furbizia del voyeurismo più scontato, ma con quel minimo di intelligenza necessaria a non banalizzare il sesso e l'amore che mette in scena. Patinato ma autoironico, si salva da certi svarioni che ad esempio affliggono A Good Lawyer's Wife (film d'altro canto certamente più ambizioso e strutturato).

 


paese: Corea del Sud
anno: 2003
regia: Bong Man-dae
sceneggiatura: Kwak Jung-duk
attori: Kim Sung-soo (Seo Dong-ki), Kim Seo-hyung (Shin-ah)