404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Corea del Sud 71: Into the Fire (2010)

71: Into the Fire (2010)

Tuesday, 01 February 2011 03:35 Stefano Locati Film - Corea del Sud
Print
Tags:

71_into_the_fire_0Il trionfo della retorica guerresca e del sacrificio per amor patrio in un kolossal che rilegge la battaglia delle Termopili e l'assedio di Fort Alamo in chiave studentesco-adolescenziale, trasportandole nel mezzo della guerra di Corea. I fatti nudi e crudi sono ispirati ad avvenimenti storici - le divisioni di studenti-soldato, la resistenza della scuola di Pohang all'avanzata delle truppe del Nord; la tonitruante magniloquenza è invece aggiunta posticcia in chiave spettacolarizzante.

La cara vecchia storia del manipolo di coraggiosi che resiste contro un esercito dilagante, meglio organizzato e apparentemente invincibile, ha il sapore del mito ancestrale raccontato intorno al fuoco per instillare coraggio alle nuove reclute. O, tradotto in termini moderni, sa di retorica nazionalista pura. Se si aggiunge l'inesperienza e la giovanissima età dei combattenti, si ha una ricetta pronta a puntare sul sentimentalismo più ricattatorio. In questo caso siamo nella Corea dilaniata dalla guerra tra Nord comunista e Sud sotto influenza statunitense. Le prime fasi dello scontro vedono dilagare l'esercito del Nord, che nell'agosto del 1950 si avvicina al fiume Nakdong per spingere gli alleati ad abbandonare il perimetro difensivo intorno a Busan. All'interno di questo quadro diventa militarmente strategica la zona di Pohang. A difesa di una scuola abbandonata viene lasciato un gruppo di settantuno giovanissimi soldati ausiliari, con il compito di pattugliare la zona fino al ritorno dell'esercito. Una divisione del Nord è però pronta a fare della scuola la base delle proprie operazioni. Gli studenti, schiacciati tra la morte e la codardia, devono resistere fino all'arrivo dei rinforzi.
71: Into the Fire è un film di guerra dall'incedere classico e dagli intenti scoperti fin dal soggetto, che punta a commuovere unendo il tema della lotta di Davide contro Golia al contesto incendiario dei bambini soldato. D'altra parte Lee Jae-han, noto anche col nome anglofono John H. Lee, non è mai andato per il sottile, come dimostra il melodramma urlato A Moment to Remember (2004). Qui, con una ricostruzione storica minuziosa, e dispendiosa, e un uso fondamentale di esplosioni, terra, sangue e dolore (come già visto in Taegukgi), costruisce una prima parte convincente, solida nel presentare il clima di disperazione e i personaggi principali. Purtroppo gli fa seguire una seconda parte più annacquata, che perde di vista la narrazione e si lancia in uno scontro finale confuso: gli screzi tra il comandante appuntato dai militari, Jang-beom, e il teppista che fa la voce grossa, Kap-jo, non riesce mai a convincere, rimane a margine, mentre nessuno degli altri settantuno ragazzi riceve l'onore di una caratterizzazione che vada oltre l'avere gli occhiali o l'essere grassoccio e quindi affamato. Il protagonista Choi Seung-hyeon, cantante della band maschile Big Bang, noto con il nome di T.O.P., è intenso, dallo sguardo magnetico e la faccia perennemente sporca di fango. Altrettanto credibili sono Kwon Sang-woo, non fosse per il raggiunto limite d'età (è nato nel 1976, abbondantemente superati i 30), e il cattivo-ma-leale Cha Seung-won, non fosse che è prigioniero di un ruolo fumettistico che trascende quasi nel parodistico. 71: Into the Fire è tecnicamente esuberante: è squalificato solo da una scrittura limitata, che non va oltre la messa in scena di un eroismo furente e impetuoso, senza una rielaborazione critica anche minima del quadro storico.

 


paese: Corea del Sud
anno: 2010
regia: John H. Lee/Lee Jae-han
sceneggiatura: Kim Dong-woo, Lee Jae-han, Lee Man-hee
attori: Choi Seung-hyeon (Oh Jang-beom), Kwon Sang-woo (Kap-jo), Cha Seung-won (Park Moo-rang), Kim Seung-woo (Kang Seok-dae), Kim Hye-seong (Yong-man), Koo Seong-hwan (Nam-sik), Sin Hyeon-tak (Dal-yeong), Moon Jae-won (Yong-bae), Kim Dong-beom (Jae-seon)



Dim lights Embed Embed this video on your site

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook