404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Corea del Sud Acoustic (2010)

Acoustic (2010)

Thursday, 01 September 2011 02:18 Stefano Locati Film - Corea del Sud
Print

acoustic_0Omnibus in tre episodi che racconta il binomio giovani e musica in declinazioni bizzarre: la tragedia aperta alla speranza, la commedia scanzonata e la parabola fantascientifica. Caratteristica principale è che tra gli attori figurino alcune star dell'industria pop coreana: pur essendo le tre storie dirette dalla stessa mano, emerge però una disparità narrativa e una discontinuità nella resa drammatica che infine indispone.

Nel primo episodio, Broccoli, una compositrice con una malattia terminale che la obbliga a mangiare continuamente ramen scrive un'ultima canzone che vuole registrare a tutti i costi. Nel secondo, Bakery Attack, un chitarrista e un batterista sono costretti a vendere la chitarra per pagare l'affitto, ma un imprevisto all'interno di una panetteria li aiuta a riconsiderare le priorità. Infine nell'ultimo, Unlock, che si svolge in un imprecisato futuro, uno studente di acustica aiuta una ragazza con un braccio artificiale a rimettere in funzione un vecchio cellulare, rarità ormai quasi dimenticata.
Nel primo episodio la protagonista è Sin se-gyeong, attrice e cantante, che si cala nella parte di una compositrice stralunata ossessionata dai broccoli; nel secondo chitarrista e batterista sono impersonati con rodata complicità da Lee Jong-hyun e Kang Min-hyuk dei CN Blue; nel terzo segmento il protagonista maschile è interpretato da Lim Seul-ong, dei 2AM. Uno spaccato k-pop che non si adatta granché al tono indie della produzione, ma che ha (moderatamente) aiutato ad attirare l'attenzione del pubblico locale, complici anche i video delle canzoni finite nella colonna sonora. Acoustic è un prodotto altalenante, capace di piccole finezze come di ingenuità disarmanti nel corso dello stesso arco narrativo. Dei tre episodi, Bakery Attack è il più curato e composto, ma anche il meno originale; Broccoli parte da una situazione abusata (una malattia incurabile), ma riesce a costrurire personaggi attraenti, scontando un finale obbligato; Unlock, il più estroverso del lotto, è però strutturalmente fragile, con una ambientazione che diventa pretestuosa negli sviluppi, senza evitare alcune incongruenze temporali. Nel complesso l'esordio di You Sang-hun non impressiona, pur riuscendo a costruire alcune sequenze debitamente nostalgiche.


paese: Corea del Sud
anno: 2010
regia: You Sang-hun
sceneggiatura: You Sang-hun
attori: Sin Se-gyeong (Se-gyeong), Im Jun-il (Ji-gyu), Lee Dong-hyeon (Dong-hyeon), Kim Hae-won (Hae-won), Lee Jong-hyun (Sung-won), Kang Min-hyuk (Hae-won), Choi Duk-moon (proprietario), Yun Ji-young, Lim Seul-ong (Ji-hoo), Baek Jin-hee (Jin-hee), Kim Jeong-suk (professore Noh), Lee Jung-hun, Won Wong-jae

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook