All Around Us (2008)

all_around_us_0Otto anni, dal 1993 al 2001, nella vita di una coppia come tante. Kanao è un disegnatore che lentamente, per sopravvivere, scende a patti con un lavoro che non ama: disegnare bozzetti nelle aule di giustizia giapponesi, dove non è permesso l'ingresso ai fotografi. Shoko, al contrario, sta faticosamente risalendo la china dopo l'implosione conseguente all'aborto spontaneo che ha portato via loro figlio. La sua crisi scorre in parallelo con le grandi tragedie avvenute in Giappone nel corso degli anni '90, illustrate nei processi cui assiste Kanao. Privato e collettivo vengono così a coincidere, o meglio a collidere: nel mezzo, con un'incredibile capacità di sintesi, ci sono i complessi rapporti di convivenza, la burrascosa relazione con i parenti, le piccole gioie quotidiane, l'aspirazione all'arte e tutti quei piccoli particolari che riescono a incidersi nella mente senza apparente motivo. Hashiguchi Ryosuke, già regista del meraviglioso Like Grains of Sand (1995) e del di poco inferiore Hush! (2001), entrambi incentrati sulla difficile accettazione dell'omosessualità, torna con un film intimo, delicatissimo, folgorante nella sua composta semplicità. Sospeso tra i toni da commedia leggera e le profondità del dramma umanistico, All Around Us è un capolavoro di stile e passione, che trasforma il minimalismo in capacità di percepire la meraviglia della vita, e della morte, accettandoli di conseguenza, per quello che sono e per quello che hanno da offrire. In più di due ore che stregano senza mai stancare, c'è tempo per sorridere e abbandonarsi alla tristezza, per cadere e risollevarsi, sempre accompagnati da Lily Franky e Kimura Tae, perfetti nella sobrietà immediata e rassicurante che infondono ai loro personaggi.
Proiettato in occasione della settima edizione dell'Asian Film Festival di Roma (4-11 luglio 2009).


paese: Giappone
anno: 2008
regia: Hashiguchi Ryosuke
sceneggiatura: Hashiguchi Ryosuke
attori: Lily Franky (Sato Kanao), Kimura Tae (Sato Shoko), Ando Tamae, Arai Hirofumi, Baisho Mitsuko, Emoto Akira