404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Giappone Brutal Hopelessness of Love, The (2007)

Brutal Hopelessness of Love, The (2007)

Wednesday, 17 November 2010 03:07 Stefano Locati Film - Giappone
Print
Tags:

brutal_hopelessness_of_love_0Nei suoi film sospesi tra sexploitation, pink e deriva misogino-sadica, Ishii Takashi ha sempre espresso una visione coerente della donna come preda, angelo sacrificale inconsapevole di un maschilismo permeante e però ineludibile. Dopo l'esplorazione personale del sottogenere rape and revenge in chiave mistica con Freeze Me (2000) e la rilettura del classico della prevaricazione Flower and Snake (2004), con conseguente seguito (2005), Ishii si abbandona a un film nel film nel film che racconta i frammenti deflagrati della personalità di una donna, un'attrice, costretta a vivere una quotidianità di finzione perennemente sotto i riflettori.

Lo fa tornando alla Tsuchiya Nami (questo il nome dell'attrice) già protagonista della saga di Angel Guts, iniziata nel 1978 e nata da un manga da lui stesso realizzato. In una pausa dal fitto calendario di riprese, Nami parla con un giornalista e racconta della sua vita - tra la popolarità del suo ruolo e la vita privata sull'orlo del divorzio dal marito, a sua volta attore. L'attrice è impegnata in tre distinti film, "What's Going On", "Left Alone" e "Blackbird", tutti e tre in qualche modo legati alla sua situazione. Nel primo è una donna che reagisce al tradimento del marito andando a letto con altri uomini; nel secondo, scoprendo il marito a letto con l'amante, uccide entrambi; nel terzo è la moglie di un poliziotto ucciso dalla yakuza che cerca giustizia da sola. L'intervista e i tre film raccontano frammenti di verità del suo stato, ma la somma non è niente di più vero che una menzogna, come - probabilmente un po' ingenuamente - stabilisce il finale, che ribalta ruoli e prospettiva.
Senza dimenticare il solito retroterra di sadismo, masochismo e feticismo per corpi e meccaniche di seduzione e abbandono, The Brutal Hopelessness of Love è un caleidoscopio vorticante di erotismo psicotico-ossessivo che scava senza inibizioni nella sessualità pulsante e straripante dei sensi di colpa e nel legame di dominazione e sottomissione di una donna sperduta con il mondo esterno. Un viaggio allucinato e sicuramente scomodo, capace di irritare, offendere o colpire, che funziona non tanto nella sua evidente artificiosità, ma per la sua intollerabile coerenza.


paese: Giappone
anno: 2007
regia: Ishii Takashi
sceneggiatura: Ishii Takashi
attori: Kitajima Mai (Tsuchiya Nami), Tsuda Kanji (Okano), Nagashima Toshiyuki (Tsuchiya Yosuke), Takenaka Naoto (Katsuragi), Mikage (Junko)

 

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook