404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Giappone Bugmaster / Mushi-shi (2006)

Bugmaster / Mushi-shi (2006)

Wednesday, 17 November 2010 03:11 Giampiero Raganelli Film - Giappone
Print

bugmaster_0Il Giappone rurale, agli inizi del XX secolo, è ancora popolato dai Mushi, creature misteriose e impalpabili che gli esseri umani non sono in grado di percepire, a eccezione di un ristretto numero di eletti, i Mushi-shi. Il protagonista è uno di questi; la sua esistenza è stata segnata dall'aver perso, in tenera età, la madre in una gigantesca frana, causata proprio dalla collisione con dei Mushi. Divenuto adulto, inizia un vagabondaggio che lo porterà a incontrare un'anziana Mushi-shi, depositaria di storie misteriose e inquietanti sul mondo dei Mushi.

Ancora una volta Otomo Katsuhiro racconta di personaggi dotati di poteri paranormali, degli esseri superiori, come i vecchietti-bambini di Akira. A mancare sembra essere lo scenario tecnologico, sia quello futuristico, sia quello protoindustriale di Steamboy. Ma la precisa collocazione storica della vicenda è l'epoca Meiji, quella della grande modernizzazione del paese. La tecnologia è semplicemente fuoricampo e il mondo fantasy del film costituisce l'ultimo scampolo di una cultura che va scomparendo. Un mondo dove le storie si tramandano ancora per tradizione orale.
I Mushi, un po' folletti un po' spiriti naturali di matrice shintoista , non sono personaggi della tradizione, ma escono dalla penna di Urushibara Yuki, l'autrice dell'omonimo manga da cui è stato tratto il film. Otomo ne realizza un adattamento fedele, e questo costituisce un grosso problema per l'economia del film, perché il fumetto è strutturato in una serie di episodi autoconclusivi, in ognuno dei quali viene spiegato qualcosa di più sull'oscura vicenda. Il risultato è una struttura narrativa contorta, con un lungo e faticoso montaggio alternato che occupa tutta la prima parte.
Per Otomo la seconda prova dietro la macchina da presa, dopo il deludente World Apartment Horror, conferma come egli sia maggiormente a suo agio con l'animazione. Se il manga di Akira aveva stupito per il fatto di essere ipercinetico e di avere così un respiro cinematografico, si deve rilevare con rammarico che il suo autore non è all'altezza di confrontarsi con i modelli di partenza.

 

paese: Giappone
anno: 2006
regia: Otomo Katsuhiro
sceneggiatura: Otomo Katsuhiro, Murai Sadayuki
attori: Odagiri Jo, Esumi Makiko, Omori Nao, Aoi Yu

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook