404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Giappone Busu (1987)

Busu (1987)

Wednesday, 17 November 2010 03:22 Valentina Verrocchio Film - Giappone
Print

busu_0Una mamma assente, una città nuova, una scuola nuova, e l'alloggio presso la zia che ha una casa di geisha. Lei, Mugiko, è sprezzante, diffidente e taciturna, perché quella è la piega che ha preso la sua adolescenza. Ha qualcosa che le rode e non sa cosa, ha una paura indistinta delle persone e per questo se ne tiene alla larga.

In classe c'è un ragazzo forzuto che alla fine finisce con l'accorgersi di lei, in modo anche più che tradizionale, e questo lusinga il suo desiderio, in fondo, di essere una ragazza come tutte le altre. Ma è l'altro compagno di classe, quello che ha problemi comportamentali, ad essere attratto veramente e profondamente da Mugiko, anche se lei non ci fa troppo caso. A casa la zia cerca di insegnarle un po' di disciplina, imponendole di correre accanto ai risciò delle geishe più richieste. Dentro di sé Mugiko vorrebbe riuscire a imparare qualcosa che le permetta di essere notata. Comincia allora a esercitarsi per fare la protagonista di una recita scolastica, in cui, travestita da bambola, veste i panni di un'eroina del passato che per poter tornare dal fidanzato dà alle fiamme il caseggiato nel quale vive, e per punizione viene bruciata viva. L'interpretazione di Migiko è mozzafiato, incantevole, ma qualcosa va storto, gettandola nel ridicolo.
Il primo lungometraggio di Ichikawa Jun contiene già tutti gli elementi di un tema che gli sarà molto caro: il ritratto di giovane donna incompleta, superba e asociale, e la sua personalità problematica e impenetrabile ripresa con totale assenza di giudizi, da un punto di vista il più possibile aderente alla protagonista (il percorso fino al nuovo banco, per esempio, con gli occhi della cinepresa in soggettiva, tutt'uno con quelli di Mugiko, mentre guardano il pavimento e il piano del tavolo, nell'imbarazzo del primo giorno di scuola). Nel rappresentare il cuore (forse) brutto e (sicuramente) piccolo di una ragazza che si sente un po' speciale, Ichikawa firma un esordio forse in sordina, non perfetto sebbene enormemente verosimile e finemente dettagliato, in quella prospettiva già molto pacata e sfumata che diventerà poi propria di tanto del suo cinema. La ragazza che interpreta Mugiko, Tomita Yasuko, era una star del mondo pop giapponese degli anni ottanta, e anche questo combacia bene con la sensibilità di Ichikawa, che trascorrerà la carriera a costruire personaggi isolati e introversi sul corpo di giovani dee idolatrate da tutti (la Tanaka Rena di Tokyo Marigold, la Makise Riho di Tsugumi). Bu-Su è allo stesso tempo un film per adulti, con la sua canalizzazione della gioventù attraverso lo sport e la disciplina, e una storia per adolescenti, con il tipico ghettizzarsi a vicenda a seconda dei presunti meriti e difetti (lo studente problematico che si interessa a Mugiko altrettanto complicata, Mugiko che quasi non lo considera salvo poi farselo tornare utile per la recita scolastica; le compagne di classe carine incuriosite dalla nuova arrivata e anche tendenti a pensare che sia una nullità, interdette poi dall'inatteso interesse del ragazzo forzuto). Una pellicola girata con discrezione e con gran dovizia di particolari: bella e molto coinvolgente la scena della recita scolastica, con quel groviglio di movimenti studiati, tensioni dissimulate e sorprese tragicomiche. Ciò che succede a Mugiko alla fine è allo stesso tempo dolce e irritante e toccante e indescrivibile, proprio come una delusione per qualcosa a cui si è lavorato tanto. Come l'essere derisi pur avendo un carattere che ha bisogno di empatia e basta. Una delicatezza ferma e intensa viene sprigionata invece dal momento in cui Mugiko prova la danza con il ventaglio, in controluce, nascosta nei pressi del porto, scoperta senza volerlo dal compagno di classe carino. Un film per animi tranquilli. (Giugno 2004)


paese: Giappone
anno: 1987
regia: Ichikawa Jun
sceneggiatura: Naikan Machiko
attori: Tomita Yasuko (Mugiko), Osuko Michiko (Kocho), Fujishiro Minako (Kyoko), Oka Mitsuko (Yukino), Ito Kazue (Ageha), Takashima Masahiro (Tsuda)

 

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook