Concent (2002)

concent_0Nakahara Shun, negli anni '80 regista di roman-porno per la Nikkatsu, compie il grande salto nel 1990, passando a indagare gli umori adolescenziali con The Cherry Orchard, pellicola su un gruppo di liceali alle prese con lo spettacolo di fine anno: i molti riconoscimenti guadagnati e il discreto successo di pubblico lo portano verso lidi mainstream (Gentle 12, dell'anno successivo, o il più recente Lies Lies Lies). Con Concent (romanizzazione di "konsento", spina concentrica, in riferimento alle prese elettriche), Nakahara torna a indagare la psiche femminile, cercando di portare allo scoperto l'intimo quotidiano di una donna che affronta la morte del fratello.

La personale indagine della protagonista, Yuki, alla ricerca dei motivi di una morte assurda (il cadavere del fratello si è come sciolto sul pavimento del suo appartamento), si trasforma così in un viaggio verso i rimossi d'infanzia, il ritorno di una relazione con un professore universitario, il senso della propria solitudine - il tutto sfocato tramite la lente dell'onirico e del fantastico (fantasmi, sciamanesimo e premonizioni irrompono sulla scena nella seconda parte).
Tratto dall'omonimo romanzo della scrittrice Randy Taguchi, Concent s'inscrive nella schiera di film-su-donne che ne indagano (da un'ottica spesso maschil-morbosa) i comportamenti e i lati scabrosi. Dove però un Ichikawa Jun (Busu, Tokyo Marigold) è in grado di sopperire alle dubbie premesse del sottogenere con una dose confortante di empatia, Nakahara eccede nel lato voyeuristico, rischiando di sfaldare le pur conturbanti intenzioni della prima mezzora: non si tratta tanto delle scene di sesso, quanto dell'insistenza perversa dell'allegorico tour de force cui sottopone il suo personaggio (una peraltro bravissima e stralunata Ichikawa Miwako, già angelo etereo in Another Heaven e soprattutto All About Lily Chou-Chou). Gli spunti ci sono, ma l'assemblaggio da sognante si fa caotico, risultando pretestuoso.


paese: Giappone
anno: 2002
regia: Nakahara Shun
sceneggiatura:
attori: Ichikawa Miwako (Asakura Yuki), Murakami Jun (Jun), Kinoshito Hoka (Asakura Takayuki), Tsumiki Miho (Ritsuko), Akuta Masahiko (dr. Kunisada)