404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Giappone Devilman - The Movie (2004)

Devilman - The Movie (2004)

Thursday, 18 November 2010 04:58 Stefano Locati Film - Giappone
Print

devilman_movie_0I demoni si risvegliano e calano il loro manto di terrore sulla Terra. L'umanità è allo sbando, in preda alla violenta legge del più forte. Solo un ragazzo, posseduto da un demone, si frappone tra l'oblio e la speranza. La sua lotta per la sopravvivenza è l'ultimo baluardo prima del tracollo.

Ispirato al famoso manga di Nagai Go, da cui sono stati tratti anche una (poco fedele) serie televisiva e alcuni oav animati, Devilman the Movie ha deluso tutte le aspettative. Non sono bastati l'altissimo budget stanziato e l'esperienza nel campo di Nasu Hiroyuki, che aveva già lavorato alla riduzione per il grande schermo di un manga di Kiuchi Kazuhiro, Be Bop High School. Invece di sfruttare l'appeal apocalittico del soggetto, le atmosfere oscuro-disperate e il contorno di umori adolescenziali che pervadono il manga, la Toei spreca l'occasione confezionando un blockbuster poco credibile e per nulla sentito. L'errore più evidente è naturalmente l'uso insistito di mediocre computer grafica per le scene in cui compaiono i demoni (sembra di assistere, senza poter intervenire, a un gioco per console): lo stacco dalle parti con attori reali è smaccato, e toglie completamente senso di suspence, soprattutto considerato che anche le scenografie naturali vengono sostituite da immagini di sintesi. Gli attori sono scelti pensando più al richiamo sui teenager che alla loro credibilità: succede per alcune figure di contorno come l'arpia Silen (la modella Tominaga Ai) e il giornalista (Bob Sapp, ex-giocatore di football divenuto famoso in Giappone come lottatore), oltre che per i due ruoli chiave, Akira e Ryo, affidati ai fratelli Hisato e Yusuke, membri della boy-band Flame. Non che i due non si impegnino, ma il risultato è una serie di espressioni corrucciate più credibili in un videoclip che in una pellicola sull'imminente fine del mondo. Ulteriore sgarbo, gli aleatori salti di sceneggiatura, che lasciano nell'ombra alcuni elementi (l'origine dei demoni), insoluti altri (Silen appare e scompare senza motivo), permettendo la fruizione solo a coloro che già conoscono le vicende. Un peccato, perché alcuni segmenti non erano da buttare: la rabbia repressiva fascista cui cadono preda i governi, l'ambiguo rapporto tra Akira e Ryu, la sottotrama che vede protagonista la bistrattata Miko.


paese: Giappone
anno: 2004
regia: Nasu Hiroyuki
sceneggiatura: Nasu Machiko
attori: Izaki Hisato (Fudo Akira), Izaki Yusuke (Asuka Ryo), Sakai Ayana (Makimura Miki), Shibuya Asuka (Mîko), Uzaki Ryudo (Makimura Keisuke), Aki Yoko (Makimura Emi), Tominaga Ai (Silene), Bob Sapp (giornalista)

 

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook