404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Giappone Godzilla (1954)

Godzilla (1954)

Sunday, 21 November 2010 22:03 Riccardo Rosati Film - Giappone
Print

godzilla1_0Gojira, di Honda Ishiro, non soltanto consacrò a livello mondiale un genere, il kaiju eiga (film di mostri), ma rappresenta tutt'oggi una delle più incisive pellicole di denuncia antinucleare mai girate.

Alcuni naufragi sono causati da un mostro marino. Un paleontologo (Yamane), interpretato da Shimura Takashi, attore feticcio di Kurosawa (17 film), guida una spedizione sull'isola di Odo. Prima che il gruppo parta, veniamo a conoscenza del ménage à trois, vero "motore" della narrazione, tra Emiko (figlia di Yamane), il marinaio Ogata e lo scienziato Serizawa. La spedizione di Yamane conferma l'esistenza di un mostro sull'isola di Odo: un enorme sauro, frutto di una terribile mutazione genetica causata dalle radiazioni nucleari. Gli isolani lo ribattezzano Gojira. Contemporaneamente, il personaggio interpretato da Hirata (Serizawa) scopre un'arma potentissima, l'Oxygen Destroyer: si rifiuta tuttavia di usarla contro Gojira. Teme infatti che l'invenzione sia utilizzata per distruggere e non per aiutare l'umanità. Nel frattempo, Gojira scatena la sua furia su Tokyo. Solo lo sforzo comune di Ogata ed Emiko riesce a convincere lo scienziato a usare L'Oxygen Detsroyer. Gojira viene attirato in alto e mare e poi distrutto dall'arma di Serizawa. Quest'ultimo decide di morire insieme al mostro, così da assicurarsi che nessuno possa più sfruttare la sua scoperta.
Honda affresca uno spaccato di Giappone tutto proiettato nell'epoca moderna, intriso com'è di Occidente. Ciò nonostante, si tratta pur sempre di una nazione ancora incapace di dimenticare le profonde ferite di una guerra segnata dall'atomica. Un cast eccellente ci regala emozioni profonde. Oltre a Shimura, un plauso va anche a Hirata, interprete di uno straordinariamente umano Serizawa. L'équipe che coadiuva il regista è composta da nomi illustri, che lavoreranno insieme a Honda in altre produzioni di rilievo, come per gli effetti speciali di Tsuburaya Eiji e la mitica colonna sonora di Ifukube Akira. Infine, inquietante e realistica la fotografia di Tamai Masao.
Una pellicola che rompe le barriere dell'arte, per porci domande sconvolgenti e ammonirci sul futuro. Segnatamente, la battuta di Yamane che chiude il film: "questo non sarà l'ultimo Gojira".


paese: Giappone
anno: 1954
regia: Honda Ishiro
sceneggiatura: Murata Takeo, Honda Ishiro
attori: Shimura Takashi (prof. Yamane), Kochi Momoko (Yamane Emiko), Takarada Akira (Ogata), Kirata Akihiko (Serizawa)

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook