404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Giappone Ichi the Killer (2001)

Ichi the Killer (2001)

Monday, 22 November 2010 06:56 Stefano Locati Film - Giappone
Print

ichi_the_killer_0Miike colpisce ancora! L'inventiva debordante e il rigore formale - vale a dire idee in libertà portate sullo schermo con appassionata e lucida credibilità - ne fanno uno dei cineasti più inafferrabili e piacevolmente stordenti del momento.

Kakihara, faccia invasa dai piercing, capelli ossigenati, indaga sulla misteriosa scomparsa del suo boss; scoprirà che ad ucciderlo è stato Ichi, timido killer con problemi esistenziali che smembra le sue prede con disarmante tranquillità. La sfida per Kakihara, patito di torture e alla perenne ricerca della sublimità del dolore, sarà trovare e sfidare Ichi, fino all'annientamento finale. Più che per il soggetto, un vago abbozzo di noir neanche troppo originale, Ichi the killer/Koroshiya 1 - tratto dall'omonimo manga di Yamamoto Hideo - è interessante e strabiliante per il contorno. Personaggi stralunati popolano un mondo bislacco eppure iperrealistico; Jijii, che controlla Ichi tramite l'ipnosi, Karen, ex-amante del boss che insegue sogni di stupro, Kaneko, poliziotto licenziato per aver perso la pistola che scopre il piacere di essere sadici, senza contare i due scagnozzi di Kakihara, fratelli di poche parole ma di rara raffinatezza nel procurare morte. Un microcosmo il cui unico collante è la violenza (subita o inflitta è secondario): geyser di sangue, squartamenti, uncini, amputazioni - un vortice persino nauseante che assale lo spettatore precipitandolo nella devianza, in equilibrio sincretico tra disgusto e attrazione.
Fosse tutto qui, si tratterebbe di un piacevole esercizio di stile, malato e malsano fin che si vuole, ma fine a se stesso. In realtà siamo di fronte a un melodramma del dolore. Kakihara e Ichi sono i due poli opposti di una sofferenza e un piacere viscerali, profondi, estatici - che si inseguono senza posa nelle diverse fasi dell'innamoramento: un amor fatuo tra vittima e carnefice, in cui i ruoli si scambiano e rincorrono - confondendosi persino.


paese: Giappone
anno: 2001
regia: Miike Takashi
sceneggiatura: Satou Sakichi (da un manga di Yamamoto Hideo)
attori: Asano Tadanobu (Kakihara), Omori Nao (Ichi), Tsukamoto Shinya (Jijii), Paulyn Sun (Karen), Terajima Susumu (Suzuki), Tanaka 'Sabu' Hiroyuki

 

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook