404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Giappone Infection / Kansen (2004)

Infection / Kansen (2004)

Monday, 22 November 2010 16:17 Stefano Locati Film - Giappone
Print
Tags:

infection_0Orari assurdi, mancanza di personale medico, inesperienza degli infermieri, stipendi latitanti, infrastrutture cadenti, strumenti e macchinari inadeguati: può sembrare strano, ma non si tratta della descrizione di un qualsiasi ospedale nostrano, quanto dell'efficiente Giappone. Teatro della vicenda del primo film del J-Horror Theater - ossia sei film prodotti da Ichise Takashige a raggruppare tutti i più noti registi della new wave horror giapponese - è infatti un ospedale sull'orlo dell'abbandono. Al suo interno, in un'unica notte di disperazione, si spalanca un baratro di morte e terrore.

Una serie di sfortunate concause porta al decesso per incuria di un paziente, un malato terminale. I dottori, consci dei rischi cui sono sottoposte le loro carriere, e del fatto che l'uomo non aveva parenti, decidono di insabbiare le prove e firmare un verdetto di decesso per cause naturali. Ma un misterioso morbo, apparentemente portato da un ferito dimenticato nella sala emergenze, inizia a diffondersi e a mietere vittime. I corpi sono trasformati in blob putrescenti che si disfano in un liquame verde. Lo staff, in una corsa frenetica per fermare l'epidemia, inizia a indagare sulla malattia sconosciuta, ma i risultati scarseggiano e la follia dilaga. Mescolando horror psicologico, insani tocchi di gore e un pizzico di ghost story, Ochiai Masayuki tenta di liberarsi dal fardello di Ring e compagni (ossia l'idea, sbagliata, che in Giappone si producano solo classiche storie di fantasmi dai capelli lunghi) sciogliendo le briglie a un film low-budget delirante e selvaggio, che osa sopperire con fantasia agli evidenti impasse dell'intreccio. Al regista di Parasite Eve e Hypnosis basta un'unica location, un pugno di attori e l'idea basica (le catene della colpa e la malleabilità del cervello umano) per assemblare una pellicola cruda, diretta, che schiaccia nel vortice visivo-allucinato ogni perplessità sul contenuto. Infection, traduzione dell'originale Kansen, sfoggia una coerenza-a-oltranza che ha dell'ipnotico, riuscendo ad ammaliare pur nell'atmosfera malsana di cui si ammanta.


paese: Giappone
anno: 2004
regia: Ochiai Masayuki
sceneggiatura: Kimizuka Ryoichi, Ochiai Masayuki
attori: Sato Koichi, Sano Shiro, Takashima Masanobu, Hada Michiko, Maki Yoko, Hoshino Mari

 

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook