404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Giappone Nin x Nin: Ninja Hattori-kun (2004)

Nin x Nin: Ninja Hattori-kun (2004)

Sunday, 09 January 2011 16:16 Stefano Locati Film - Giappone
Print

nin_x_nin_0Diretta da Suzuki Masayuki, regista del segmento più bizzarro dell'horror a episodi Tale of the Unusual (Samurai Cellular), arriva questa trasposizione dal vivo del famoso manga per ragazzi creato da Fujiko Fujio, pseudonimo del duo Fujimoto Hiroshi e Abiko Motoo, inventori dell'icona Doraemon. Nin x Nin - Ninja Hattori-kun è allora un tipico film per bambini, con una trama lineare, personaggi oltremodo simpatici e un intreccio rassicurante: il che significa qualche elemento di tensione, giusto per tenere desta l'attenzione, ma nessun conflitto reale.

Alla formula collaudata, Suzuki aggiunge solo un tocco di umorismo surreal-strampalato, proprio come aveva fatto nel lungometraggio dal vivo di GTO (Great Teacher Onizuka, del 1999, tratto da un fumetto di Fujisawa Tohru). Qui il protagonista è Hattori Kanzo, ultimo ninja del glorioso clan Iga, se si esclude il suo maestro e padre, Jinzo. Terminato l'addestramento, Hattori deve trasferirsi a Edo, trovare un padrone e difenderlo a costo della vita - il tutto senza farsi vedere da anima viva, a parte il suo padrone. Queste sono le regole dei ninja: nel caso fallisca, dovrà tornare nei boschi e rassegnarsi alla punizione. Il problema è che non siamo più nell'epoca Tokugawa (1603-1868), e Edo è diventata la modernissima e caotica Tokyo. Giunto in questo universo a lui alieno, Hattori decide che il suo padrone sarà Kenichi, bambino delle scuole elementari timido e insicuro, ghiotto di riso con maionese. Hattori lo prende in simpatia nonostante le ritrosie del bambino, e gli insegna qualche trucco ninja, perché impari a farsi strada da solo tra i compagni più esuberanti. Intanto un misterioso malintenzionato sta colpendo i ninja del clan Koga, lasciandoli in stato comatoso per le strade di Tokyo. Le motivazioni sono oscure, ma Hattori è convinto che il responsabile sia Sato, ex ninja riciclatosi come insegnante proprio nella classe di Kenichi. La realtà è però ben più pericolosa...
Nin x Nin - Ninja Hattori-kun è un film scorrevole, di poche pretese, con qualche momento ilare e tanti passaggi inutili o imbarazzanti nel loro strombazzato sentimentalismo. Giusto per mettere in guardia i fanatici dei film d'azione: al di là del duello iniziale tra Kanzo e Jinzo, non ci sono altri scontri significativi. D'altra parte non è questo il centro d'interesse della pellicola, sposatato piuttosto sul versante della commedia. Da questo punto di vista Katori Shingo, cantante e ballerino della boy band Smap, è perfettamente a suo agio, pur con indosso la caratteristica tuta blu e con le spirali rosse disegnate sulle guance. Il look giullaresco e le espressioni cartoonesche sono forse l'unico motivo per cui anche un pubblico adulto potrebbe osare guardare il film: per il resto c'è davvero poco da seguire. Le conquiste di Kenichi sono urlate, esasperate nei toni e nella messa in scena - come quando batte il maestro a nascondino sfruttando un trucchetto di Hattori, e la sua corsa è ripresa al rallentatore. I personaggi secondari, a parte quello interpretato da Gori, temibile e ultrasensibile insegnante, sono solo accennati e del tutto inessenziali. Ne è esempio lampante la ragazza cieca ritratta da Tanaka Rena: per quanto la sua presenza in un film sia sempre cosa gradita, non ha una funzione precisa, se non disegnare ritratti impossibili. Inutile comunque avventarsi troppo sui difetti. Nin x Nin - Ninja Hattori-kun è un film d'intrattenimento per famiglie, e a questa funzione adempie magnificamente, senza escludere qualche scelta incoraggiante, come un finale in cui il "nemico", pur rimanendo nel torto, acquista un alone di umanità.

 


paese: Giappone
anno: 2004
regia: Suzuki Masayuki
sceneggiatura: Magy
attori: Katori Shingo (Hattori Kanzo), Chinen Yuri (Kenichi), Gori (Kemumaki/Sato), Tanaka Rena (Midori), Masu Takeshi (Korakage), Ito Shiro (Hattori Jinzo)

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook