404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Giappone Owl's Castle (1999)

Owl's Castle (1999)

Sunday, 09 January 2011 16:43 Stefano Locati Film - Giappone
Print
Tags:

owls_castle_0Nel 1581 il clan Iga viene distrutto dagli uomini di Oda Nobunaga, che ha mire egemoniche sull'intero Giappone. Dieci anni dopo, alla vigilia dell'invasione della Corea, Oda è solo un ricordo e Toyotomi Hideyoshi ha preso il suo posto: ma a causa della morte dell'unico erede, il signore della guerra impazzisce e tra i dignitari si scatena una complessa rete di complotti per ucciderlo. Tsuzura Juzo, uno dei pochi sopravvissuti alla strage degli Iga, rifugiatosi in un tempio sperduto nella foresta, viene incaricato di portare a termine l'omicidio, ma sulla sua strada incontrerà potenziali ostacoli (una ninja allieva del leggendario Hattori Hanzo, un altro sopravvissuto del clan Iga, Kazama Gohei, e uno spietato ninja in grado di alterare le percezioni dell'avversario), pronti a contrastarlo come ad aiutarlo, a seconda dell'interesse momentaneo.

Tratta da un racconto di Shiba Ryotaro, la pellicola del veterano Shinoda Masahiro (attivo dal 1960, cantore di amori tragici e ricercato esteta - si vedano Pale Flower, With Beauty and Sorrow e soprattutto Double Suicide) ripone tutte le sue qualità in due aspetti limitrofi: la magnificenza della ricostruzione, minuziosa nel ricreare le scenografie, gli scorci di paesaggio, gli abiti e gli oggetti d'uso quotidiano del XVI secolo, e l'attenzione alla verosimiglianza storica, con la messa a fuoco di intrighi di palazzo, raggiri e voltafaccia - piuttosto che dei fantasticati poteri paranormali dei ninja. Owl's Castle si rivela così un particolareggiato affresco storico, e non un film d'azione in costume; l'intreccio si dirama costantemente, aggiungendo tasselli e introducendo personaggi a ogni svolta narrativa, richiedendo una salda dose d'attenzione da parte dello spettatore, pena la perdita di qualche nome o informazione fondamentale. Purtroppo questa cura non salva il film da alcuni difetti strutturali, che inficiano la resa finale. Al di là di un uso deprimente della computer grafica, ingombrante in tutte le occasioni in cui deve interagire con i personaggi (ad esempio nel duello notturno sui tetti del palazzo), sono i tempi morti da sceneggiato televisivo, con raccordi poco efficaci, e una recitazione statica, se non mummificata, a rovinare l'atmosfera creata. L'evocazione di un tempo tanto lontano è così limitata da scelte incongruenti, che permettono il trascolorare della curiosità in noia.

 


paese: Giappone
anno: 1999
regia: Shinoda Masahiro
sceneggiatura: Shinoda Masahiro, Naruse Katsuo
attori: Nakai Kiichi (Tsuzura Juzo), Churuta Mayu, Hazuki Riona, Kakei Toshio, Kamikawa Takaya (Kazama Gohei), Nezu Zinya (Hattori Hanzo), Yamamoto Satoru, Tsuruta Mayu, Nagasawa Toshiya (Marishiten Dogen), Yamamoto Gaku, Mako Iwamatsu (Toyotomi Hideyoshi)

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook