404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Giappone Yo Yo Girl Cop (2006)

Yo Yo Girl Cop (2006)

Sunday, 23 January 2011 04:49 Stefano Locati Film - Giappone
Print
Tags:

yo_yo_girl_cop_0Il brand Sukeban deka ha un glorioso trascorso alle spalle. In origine ci fu il manga di Wada Shinji, uscito in 22 volumetti tra il 1976 e il 1982. Poi un profluvio di tre serie tv, tra il 1985 e il 1987, due film dal vivo, tra il 1987 e il 1988, e una serie di oav animati, nel 1991. Il tema era sempre lo stesso: giovani delinquenti o presunte tali forzosamente assoldate tra le fila della polizia per abbattere piani più o meno loschi a colpi di yo yo speciali. Per oltre quindici anni non se ne è più saputo nulla, poi il figlio di Fukasaku Kinji ha rispolverato il mito, rivisitandolo in chiave ultra pop.

La trama mescola riferimenti al passato e spruzzate di spleen contemporaneo: una mezza delinquente adolscente è di ritorno in Giappone dagli Stati Uniti, ma viene fermata alla frontiera dalla polizia. Un agente mezzo zoppo e testardo come un mulo le intima di collaborare come inflitrata in un liceo, affinché sventi un intricato piano bombarolo per mettere a soqquadro l'intera nazione. Lei si ribella, ma si arrende quando le viene rivelato che sua madre, rimasta negli Usa, può essere salvata solo da un intervento del governo giapponese, che si muoverà solo a caso risolto. La ragazza, che assume il nome in codice di Asamiya Saki, ha solo poche ore per mettere insieme gli indizi necessari a sventare l'orrore. Saki si fa largo a scuola tra bulli e nerd, ma l'unica persona con cui riesce a legare è una ragazza introversa e solitaria che scopre solo in seguito essere una delle chiavi del mistero. In questa versione moderna, con echi da Suicide Club e Noriko's Dinner Table, tutto ruota intorno a un sito internet divenuto nel corso del tempo un culto sotterraneo, tra esaltazione dell'apocalisse e noia quotidiana.
Yo-yo Girl Cop è uno strambo mix di azione (poca, concentrata nelle sequenze iniziali e nello shodown finale), pose da idol, teen angst riversata a fiumi, con discorsi esistenziali a catena, e qualche loop di sceneggiatura. Eppure si lascia guardare senza problemi, vista l'evidente dote autoironica, per cui non si prende troppo sul serio. La protagonista, Matsuura Aya, che idol e cantante lo è davvero, sfoggia la giusta dose di strafottenza, con il musetto perennemente imbronciato: le fanno da contraltare gli atteggiamenti burberi ed esagerati di Takeuchi Riki, nelle vesti del poliziotto, e quelli posati e quasi misterici di Kubozoka Shunsuke, fratello minore del più noto Yosuke, in quelle dell'algido capofila dell'organizzazione segreta. Nella parte della madre di Saki, in realtà pochissime inquadrature, si intravede anche Saito Yuki, la sukeban deka originale della prima serie tv. Yo-yo Girl Cop è intrattenimento basilare, senza fronzoli, con parecchie cadute di tono, alla lunga irritanti a meno che non si entri subito in sintonia con il tipo di prodotto. Lo sguardo sugli adolescenti non manca comunque di spunti interessanti, anche se rimangono in superficie, senza mai approfondirsi.

 


paese: Giappone
anno: 2006
regia: Fukasaku Kenta
sceneggiatura: Maruyama Shoichi
attori: Matsuura Aya (Asamiya Saki), Ishikawa Rika (Akiyama Reika), Kubozoka Shunsuke (Kimura Jiro), Miyoshi Erika (Kanda Kotomi), Takeuchi Riki (Kazutoshi), Saito Yuki (madre di Saki)

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook