404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Giappone Samurai Princess (2009)

Samurai Princess (2009)

Sunday, 23 January 2011 14:10 Stefano Locati Film - Giappone
Print

samurai_princess_0In un Giappone feudale alternativo, gli esseri umani si confrontano con degli androidi mutanti creati da un geniale e folle scienziato azzeccagarbugli unendo parti di diversi corpi mutilati. Quando un gruppo di donne indifese viene selvaggiamente violentato e massacrato proprio da degli androidi, una sacerdotessa buddista dai lunghi capelli bianchi fa creare dai loro cadaveri un’unica supercombattente che sia in grado di debellare una volta per tutte la minaccia. Oltre alle loro carni martoriate fa confluire nel nuovo corpo anche le anime delle donne, sperando sia un vantaggio nella battaglia.

Dallo sceneggiatore di Tokyo Gore Police (2008), qui in veste di regista, un’altra farraginosa cavalcata nel nonsense iconoclasta a base di geyser di sangue, teste spappolate e smembramenti ininterrotti. Tanto agli effetti speciali c'è Nishimura Yoshihiro, regista proprio di quel film e specialista in trucchetti splatter a basso costo e alto tasso ematico, sperimentati in decine di film come Noriko's Dinner Table (2005), Strange Circus (2005) o i più scanzonati Meatball Machine (2005), The Machine Girl (2008) e RoboGeisha (2009). Il risultato finale è piuttosto deludente: non si va oltre una sequenza ininterrotta di combattimenti ripresi meccanicamente, che terminano sempre in una pioggia rossa catartica e grottesca. La storia è caotica e per niente approfondita, costumi e location sono al limite del ridicolo (si spera consapevolmente, oltre che per problemi di budget), e anche l’inventiva nella composizione dell’alta macelleria è discutibile. Non si va oltre una montagna di morti plasticosi accatastati, un paio di seni in metallo staccati dal corpo e usati come magli perforanti e qualche patchwork di deformità assortite. Una semplice operazione commerciale che preferisce puntare su locandina ammiccante ed effetti speciali virati in chiave autoironica, più che sulle eventuali qualità del prodotto, magari per sperare di racimolare fondi in vista di un prossimo progetto.

 


paese: Giappone
anno: 2009
regia: Kaji Kengo
sceneggiatura: Kaji Kengo, Hayashi Sotaro
attori: Aiba Yu, Ayabe Takeshi, Hirase Miki, Karahashi Mitsuru, Kataoka Asuka, Kishi Aino, Mihiro, Mizuno Dai

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook