Stacy - Attack of the Schoolgirl Zombies (2001)

stacy_0Disastroso, e ciononostante istericamente buffo, Stacy (Attack of the Schoolgirl Zombies, come sottotitola la versione statunitense) è tratto da un romanzo di Ootsuki Kenji. Le Stacy sono adolescenti comprese tra i 15 e i 17 anni colpite da una misteriosa epidemia: preda di un'euforia dilagante (la cosiddetta NDH, near death happiness) che le porta a un'ineluttabile morte, rinascono appena dopo, affamate di carne e sangue umani. Per contrastare il dilagante fenomeno, il governo giapponese crea una squadra speciale, la Romero Rekill Unit, incaricata di eliminare le ritornanti adolescenti.

Il film segue tre storie parallele: una ragazza colpita da NDH che si sceglie un costruttore di pupazzi quale ri-uccisore; un trio di adolescenti che idolatra Drew Barrimore e, in attesa di cadere vittima del morbo, forma un'unità illegale di rekiller; un mad doctor che indaga le cause del morbo, divertendosi nel mentre a torturare le Stacy rinchiuse in un istituto femminile. Tra l'ironia stentata di un Paul Morrissey e gli eccessi splatter, non mancano stravaganze assortite, tra cui gli epilettici movimenti delle ritornanti o la televendita dell'ultimo modello di motosega per squartare le Stacy, chiamata Bruce Campbell's Right Hand II e pubblicizzata da una donna vestita da coniglietto!
La messa in scena è disadorna, i dialoghi sforzati, la sensazione generale di abbandono; eppure, tra uno sbadiglio e l'altro, in attesa che avvenga qualcosa di significativo, persi nel mare di citazioni parodistiche e non-sense fini a se stessi, si intravede una critica culturale del lolitismo che pervade la società giapponese. Prese di mira non sono tanto le giovani, ma la società, stigmatizzata per l'insensibile feticismo di cui ha ammantato l'immagine delle adolescenti, tra divise alla marinaretta e sorrisi ebeti. I rekiller siamo noi: all they need is love...

 


paese: Giappone
anno: 2001
regia: Tomomatsu Naoyuki
sceneggiatura: Oogawara Chisato
attori: Hayashi Tomoka, Hotaru Yukijiro, Kato Natsuki, Misawa Shiro, Nogami Masayoshi, Omi Toshinori, Otsuki Kenji, Saeki Hinako, Tanaka Youji, Tsuchihira Donbei, Tsutsui Yasutaka