404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Giappone Yukoku (1966)

Yukoku (1966)

Monday, 07 February 2011 00:00 Riccardo Rosati Film - Giappone
Print

yukoku_0Come il tenente Takeyama lasciò un biglietto contente la sola frase "Viva le forze imperiali", così Mishima lasciò scritto: "La vita umana è breve ma io vorrei vivere sempre". I compagni del giovane ufficiale vengono condannati a morte dopo il fallito colpo di stato del 26 febbraio 1936. Scelto per eseguire la condanna, il conflitto per Takeyama è tra la fedeltà all’Imperatore e il sentimento di amicizia per i commilitoni. Figlio di un samurai, egli sceglie il suicidio come unica soluzione onorevole.

Yukoku  andrebbe studiato andando oltre la sua superficiale patina politica, per poterne meglio apprezzare il valore artistico, dove – come spesso avviene nelle opere di Mishima – estetica e vita sono indissolubilmente legate. Questo cortometraggio si attesta come un unicum per la sua fedeltà alla fonte letteraria, vista la quasi assoluta specularità delle due opere. Mishima regista traspone il suo racconto nello ieratico e silente linguaggio del teatro Nō, con una diegesi che, nel pressoché totale rispetto delle unità aristoteliche, si presenta allo spettatore priva di qualsiasi ornamento cinematografico. Il ricorso alla macchina da presa fissa in un piano ribassato ricorda uno stilema tipico di tanti film del grande maestro del cinema giapponese Yasujirō Ozu.

 


paese: Giappone
anno: 1966
regia: Mishima Yukio, Domoto Masaki
sceneggiatura
: Mishima Yukio
attori: Mishima Yukio, Tsuruoka Yoshiko

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook