Sailor Suit and Machine Gun (1981)

sailor_suit_0aDal romanzo Sailor Fuku to Kikanju di Akagawa Jiro, prolifico autore di mystery, una ricostruzione dell'immaginario scolastico in chiave ironica e fumettosa, che insieme a The Aimed School (Obayashi Nobuhiko, 1981), sempre con Yakushimaru Hiroko protagonista, e altre pellicole coeve, come Bee Bop High School (Nasu Hiroyuki, 1985), ha contribuito a ridisegnare la geografia dei film rivolti ai giovani, ritraendoli in forme sempre più disincantate, traendo ispirazione dall'immaginario di manga e anime.

Izumi è una liceale come tante che deve affrontare la morte improvvisa del padre, suo unico genitore, in un incidente d'auto. Si ritrova per uno scherzo del destino a capo di un manipolo di yakuza coinvolto in uno scontro di potere tra bande. Dapprima titubante e spaesata nel mondo di onore e violenza della malavita, Izumi si affeziona ai suoi uomini e sceglie di guidarli verso la salvezza. Deve però affrontare uno spietato trafficante convinto che in casa sua si nasconda una partita di droga trafugata dal padre prima di morire.
sailor_suit_0bSomai Shinji aveva esordito l'anno precedente con Terrible Couple/Tonda Couple, tratto da un manga di Yangisawa Kimio. Qui mantiene lo spirito spigliato - irridendo tanto l'universo yakuza quanto quello scolastico - e costruisce una commedia a tratti confusa, ma sempre fresca, capace di conquistare il botteghino per diventare poi, nel tempo, fenomeno di culto. Il film è il tipico prodotto roboante della Kadokawa, casa di produzione nata per volontà dello spregiudicato Kadokawa Haruki, e ha il suo punto di forza in Yakushimaru Hiroko, idol in voga nel periodo, e attiva tuttora al cinema (si veda ad esempio Always - Sunset on Third Street, 2005): il suo volto acqua e sapone da ragazza della porta accanto riesce ad accattivarsi i favori del pubblico, tra estrema fragilità e risoluta determinazione. L'exploit si ha nel finale, quando impugna un mitra e grida eccitata kaikan ("estasi") mentre sta sparando - una scena rimasta impressa nell'immaginario collettivo. Sailor Suit and Machine Gun è un film altalenante, con una buona verve e alcune scelte coraggiose (come il fatto di evitare lo scontato interesse sentimentale della protagonista), ma troppo sincopato e stilizzato per riuscire a resistere l'invecchiamento precoce.
Dallo stesso romanzo è stata tratta nel 2006 una serie tv in 7 episodi prodotta per TBS, con Nagasawa Masami nel ruolo che fu di Yakushimaru.


paese: Giappone
anno: 1981
regia: Somai Shinji
sceneggiatura: Tanaka Yozo
attori: Yakushimaru Hiroko (Izumi), Watase Tsunehiko (Makoto), Mikuni Rentaro (Futoccho), Kazamatsuri Yuki (Mayumi), Kitamura Kazuo (Hamaguchi), Emoto Akira (Kuroki), Daimon Masaaki (Masa), Terada Minori (Hagiwara), Fujiwara Kamatari (Hoshi), Sato Makoto