404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Film Giappone Tomorrow's Joe / Ashita no Joe (2011)

Tomorrow's Joe / Ashita no Joe (2011)

Saturday, 29 October 2011 15:56 Stefano Locati Film - Giappone
Print

tomorrows_joe_0Trasposizione dal vivo del manga scritto da Kajiwara Ikki (con lo pseudonimo Takamori Asao, vicino al suo nome reale Takamori Asaki) e disegnato da Chiba Tetsuya, serializzato dal 1968 e trasposto in due serie animate tra il 1971 e il 1980, trasmesse più volte anche in italia con il titolo Rocky Joe. Con una ricostruzione imponente delle ambiguità economiche del giappone di fine anni '60, che appaiava grandi realtà industriali e progresso sfrenato a baraccopoli in cui convivevano burakumin, yakuza e diseredati di varia provenienza, Sori Fumihiko conferma di padroneggiare l'afflato epico delle produzioni commerciali, come già dimostrato in Ichi (2008), nell'animazione di fantascienza Vexille (2007) e in Ping Pong (2002). Un film sulla boxe come orizzonte di riscatto e insieme metafora delle avversità, in cui la competizione diventa ossessione quasi nichilista per attestare la propria esistenza.

Yabuki Joe è un orfano che cresce in strada tra piccole truffe e violenza. Dotato di pugni micidiali, non si ferma di fronte a nulla pur di urlare la sua libertà fuori dalle logiche sociali. Per caso un giorno difende il malconcio Tange Danpei dall'aggressione di alcuni malviventi: il vecchio, ubriacone e senza tetto, un tempo pugile professionista, riconosce le qualità del ragazzo e prova a convincerlo ad allenarsi per entrare nella lega professionale e cambiare così il suo futuro. Cocciuto e disinteressato a qualsiasi prospettiva che non guardi al presente, Joe rifiuta, anche quando inizia a ricevere missive da Tange durante la sua permanenza in carcere. Sarà l'incontro con Rikiishi, giovane e fiero pugile condannato per violenza, e la conseguente rivalità che nasce, a spronare Joe verso duri allenamenti. I due ragazzi si lasciano infatti con la promessa un giorno di sfidarsi davvero su un ring, come professionisti.
Tomorrow's Joe ha il difficile compito di rendere credibile le esagerazioni parossistiche della fonte disegnata: una produzione attenta e lo stile snello di Sori Fumihiko riescono nell'impresa, pur con qualche sbavatura dovuta alla ripetività degli scontri sul ring. I movimenti degli attori - molto curati, frutto di un tenace allenamento dei due protagonisti - e quelli della macchina da presa riescono a cogliere la forza cinetica dei combattimenti, ma forse per rimanere fedeli alla violenza quasi masochistica dell'originale, in cui Joe appare persino brutale nell'abnegazione con cui si getta contro gli avversari, troppo spesso gli incontri si risolvono nella ripetizione di knock down scampati e doppi pugni incrociati, che alla lunga perdono  efficacia narrativa. Fortunatamente però Tomorrow's Joe non è soltanto un film sulla boxe, ma un affresco sfaccettato sulla figura perduta di Joe: da questo punto di vista, nonostante abiti di scena un po' troppo lindi, la resa drammatica regge. La rivalità senza speranza con Rikiishi, i sentimenti ambigui dell'ereditiera Shiraki, la necessità di rivincita di Danpei, persino gli abitanti della baraccopoli, per quanto appena accennati, riescono ad acquisire una loro tridimensionalità non banale. Tomorrow's Joe attrarrà sicuramente più i fan di vecchia data, magari incuriositi dagli esiti della trasposizione, ma può affascinare anche spettatori digiuni di manga o anime.


paese: Giappone
anno: 2011
regia: Sori Fumihiko
sceneggiatura: Shinozaki Eriko
attori: Yamashita Tomohisa (Yabuki Joe), Iseya Yusuke (Rikiishi Toru), Kagawa Teruyuki (Tange Danpei), Karina (Shiraki Yoko), Hatakeyama Rina (Sachi), Katsuya, Baisho Mitsuko



Dim lights Embed Embed this video on your site

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook