BACIO DI MARTE, IL (2008)

bacio_di_marteVolume unico che racconta un amore puro scolastico con accenti yuri: Kishi Torajiro, che in passato si era dedicato al ben più esplicito Maka-Maka, e che pare particolarmente attratto dalle tematiche saffiche più voyeuristiche, elabora qui una storia dolce e furba al contempo. Semplice e lineare, ma con una scelta di inquadrature e tagli delle tavole cinematografica, Il bacio di Marte è la storia di un'infatuazione inaspettata e dal futuro incerto.

Yukari, liceale insicura con una madre oppressiva e un ragazzo che la usa solo per fare sesso, nutre una certa insoddisfazione per la sua esistenza, ma non sa come uscirne, salvo sfogarsi sul suo blog personale. Una possibile risposta arriva dall'inaspettata amicizia con Miki, sua compagna di banco, in genere riservata e taciturna, con quell'aria così seria che inizia a sgretolarsi solo quando Yukari la vede baciare di nascosto una statua di Marte nell'aula d'arte. Le due iniziano a parlare liberamente, e Yukari si rende conto di essere attratta dalla compagna.
Il bacio di Marte è una storia immediata, ammiccante, che racconta della presa di consapevolezza di una liceale per sentimenti di attrazione più profondi di quelli che ha sempre sperimentato, nonostante si ritenga molto esperta. Una storia che gioca molto con la fascinazione maschile per l'omosessualità o bisessualità femminile, ma che mantiene un tono innocente, molto attento agli sbalzi d'umore della protagonista e ai piccoli particolari quotidiani della relazione con l'amica. Le idee più interessanti del volume, in realtà, sono le copertine dei quattro capitoli, che ritraggono il progressivo avvicinamento delle due ragazze, e il finale aperto, che rappresenta bene il periodo di trasformazione dell'adolescenza.


autore
: Kishi Torajiro
volumi: 1
casa editrice: Flashbook Edizioni
anno: 2011
prezzo: 5,90 euro
lingua: italiano