Film asiatici a Locarno 2012

locarno2012_locandinaLa 65ma edizione del Festival del Film di Locarno, dall'1 all'11 agosto 2012, vede come sempre un'ampia selezione di pellicole da tutto il mondo. Quest'anno nel Concorso Internazionale solo due i film dell'est asiatico: si tratta del giapponese Playback, opera prima di Miyake Sho, e del coreano When Night Falls, di Ying Liang. Nella sezione Cineasti del presente spiccano invece la produzione giapponese Inori, diretta da Pedro González-Rubio, il cinese Ji Yi Wang Zhe Wo, opera prima di Song Fang, e l'indonesiano Vakansi Yang Janggal Dan Peyakit Lainnya, opera prima di Yosep Anggi Noen. Fuori Concorso saranno presentati il documentario giapponese Nami no oto, di Hamaguchi Ryusuke e Sakai Ko, due produzioni del Jeonju Digital Project, Light in the Yellow Breathing Space di Vimukthi Jayasundara (Sri Lanka) e The Great Cinema Party di Raya Martin (Filippine), e il nuovo documentario di Kawase Naomi, Chiri. Alla Kawase è poi dedicata una retrospettiva nella sezione Histoire(s) du Cinema, con una selezione che comprende Embracing (1992), Katatsumori (1994), Kyakaraba (2001) e Tarachime (2003). Altro omaggio della sezione è all'hongkonghese Johnnie To, cui sarà consegnato il Pardo alla carriera, di cui sono presenti Life without Principle (2011), Election (2005), Election 2 (2006) e PTU (2003). Prodotto dalla Milkyway è infine Motorway, nuovo film di Soi Cheang, in prima europea e tra le pellicole proiettate in Piazza Grande.