404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Libri Narrativa Cina, HK, Taiwan Yan Lianke, SERVIRE IL POPOLO (2005)

Yan Lianke, SERVIRE IL POPOLO (2005)

Monday, 15 November 2010 13:51 Stefano Locati Libri - Cina, HK, Taiwan
Print

servire_il_popoloRomanzo satirico uscito originariamente nel 2005 su rivista, ha causato da subito una violenta polemica, e infine il bando decretato dal governo cinese, per la descrizione cruda di scene sessuali e, soprattutto, per l'irriverenza con cui è descritta la figura di Mao Zedong: lo stesso titolo del libro è ripreso da un celebre discorso del leader comunista cinese, di cui, all'interno della storia, viene completamente stravolto il senso. L'intreccio è molto semplice: Wu Dawang è un ingenuo attendente dell'esercito assegnato alla casa del suo comandante per la diligenza con cui conosce tutti i dettami maoisti. Liu Liu, moglie del generale, è però insoddisfatta del marito, impotente, e seduce Dawang. Il giovane, torturato tra la bellezza della donna e la lealtà all'esercito, infine cede, convinto che i servizi sessuali prestati a Liu Liu non siano altro che un modo più profondo di "servire il popolo". Seguono prevedibili sventure. Testo breve e scorrevole, con traduzione dal cinese di Patrizia Liberati, che fa della satira la sua principale arma. Personaggi e ambientazioni sono appena accennati, tutta l'attenzione è nel sovvertire con perspicacia quella che ormai è diventata vuota retorica populista. Un testo divertente, seppur (troppo) veloce, la cui maggior fortuna è naturalmente aver attirato le ire censorie del Partito comunista cinese.


autore: Yan Lianke
casa editrice: Einaudi
anno: 2006
pagine: 139
prezzo: 10,00 euro
isbn: 9788806180041
lingua: italiano

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook