404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Libri Narrativa Corea del Sud Lee Hyeonseo, LA RAGAZZA DAI SETTE NOMI (2015)

Lee Hyeonseo, LA RAGAZZA DAI SETTE NOMI (2015)

Friday, 22 April 2016 13:54 Eleonora Fanile Libri - Corea del Sud
Print

La ragazza dai sette nomiChe la Repubblica Popolare Democratica di Corea, meglio conosciuta come Corea del Nord, sia retta da una dittatura totalitaria è risaputo. È noto anche come sia difficile per un visitatore straniero ottenere il permesso per entrarvi. Le informazioni che ci giungono da questa terra, quasi leggendaria per quanto lontana dalla definizione occidentale di modernità e democrazia, sono approssimative e spesso inaffidabili. Nonostante notizie di avvenimenti inquietanti trapelino con cadenza quasi quotidiana dai telegiornali e vengano prontamente condivise sui social media, è ancora difficile potersi costruire un’idea ben strutturata della condizione nordcoreana. In questo senso, La ragazza dai sette nomi di Lee Hyeonseo, aiutata nella stesura dallo scrittore statunitense David John, che ha vissuto a Seoul e visitato la Corea del Nord, ha l’innegabile pregio di aprire una finestra su molti degli aspetti più oscuri e sconosciuti di questo paese.

Il libro, pubblicato in inglese e qui tradotto da Stefania Cherchi, racconta le reali (dis)avventure di Lee Hyeonseo, nordcoreana d’origine attualmente residente in Corea del Sud, autrice e narratrice in prima persona. Sono tutti suoi i "sette nomi" cui si fa riferimento nel titolo, nomi di cui la giovane donna si è dovuta appropriare nel corso degli anni per riuscire a fuggire dalla Corea del Nord e poter sopravvivere con una nuova identità una volta oltrepassato il confine. Lee Hyeonseo – nata col nome di Kim Ji-hae – cresce in una famiglia benestante rispetto alla media, e può godere di discreti privilegi. I suoi genitori, infatti, godono di un buon songbun, il sistema di caste nordcoreano secondo cui le famiglie potevano essere classificate come leali, incerte o ostili a seconda della condizione sociale del capofamiglia durante e dopo la fondazione dello Stato nel 1948.
La protagonista cresce a Hyesan, una città al confine settentrionale del Paese che si affaccia sulla Cina. Grazie alla posizione strategica che consente una fiorente attività di contrabbando di prodotti cinesi, gli abitanti di Hyesan se la passano di gran lunga meglio dei loro connazionali, costretti invece a sopravvivere con le scarse quantità di cibo e di beni concessi dal governo. Nonostante tutta la vita dei nordcoreani sia scandita da rigidi rituali e controllata ossessivamente in ogni minima parte, nessuno si pone particolari domande sulla natura del regime poiché, semplicemente, non vi sono termini di paragone cui fare riferimento o alternative a cui aggrapparsi. È normale venerare quotidianamente i ritratti di Kim Il-sung e Kim Jong-il, rispettivamente Grande Leader e Caro Leader, e tenere a essi più della propria vita, così come è normale che la televisione trasmetta un solo canale dedicato unicamente alle gesta dei due Leader. La situazione si aggrava nel 1997, quando una terribile carestia colpisce il paese e gran parte della popolazione, vivendo una vita di stenti, inizia a interrogarsi sulla vera natura del regime. La protagonista, allora diciassettenne, sempre più incuriosita dalle luci al di là del fiume che separa Hyesan dalla Cina, decide di oltrepassare il confine ignara del fatto che non potrà mai più fare ritorno a casa. Da qui inizia una serie infinita di avventure, a volte fin troppo rocambolesche per essere reali, che portano la giovane a cambiare in continuazione il proprio nome per non essere scoperta e, dunque, rispedita nel proprio paese, dove anche la sua famiglia ne avrebbe pagato le conseguenze.
Il romanzo di Lee Hyeonseo è una lettura piacevole, fluida e accattivante; l’istinto di immedesimarsi nella protagonista è forte, e non è difficile provare empatia nei suoi confronti. L’aver messo in luce le gravi violazioni dei diritti umani che affliggono il popolo nordcoreano è sicuramente un pregio di quest’opera. Tuttavia la storia risulta, in alcuni punti, eccessivamente romanzata, togliendo qualche punto di credibilità a un'opera che si propone al mondo come libro-verità.

 


autore: Lee Hyonseo, con David John
casa editrice: Mondadori
anno: 2015
pagine: 350
prezzo: 20,00 €
isbn: 978-88-04-65517-6
lingua: italiano

 

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook