Hisao Hiruma, YES, YES, YES (1989)

yes_yes_yesJun, giovane pieno di vita, curiosità e pulsioni, inizia a vendersi nella notte di Tokyo al miglior offerente. Lui, come tutti i ragazzi sperduti che lo circondano, cerca di annullarsi in relazioni occasionali brandite come armi contro un mondo che non lo comprende e lo isola. I sogni di questo gruppo angelico di queer innocenti e lucenti obnubilano la mente per quanto rifulgono, senza possibilità di sbocchi. Crudo e disincantato, il romanzo d'esordio di Hisao Hiruma, uscito in patria nel 1989 e subito valso il premio Bungei, consegna una istantanea sincera, aperta, esplicita dell'universo gay giapponese. L'interesse non si ferma però all'argomento tanto politically correct, né alla liberazione di fantasie in minuziose descrizioni di atti sessuali presunto-trasgressivi. Hisao, seguito dalla traduzione dell'originale di Andrea Maurizi, ha una scrittura vorticosa, sincopata, che riesce a trasmettere le sensazioni brucianti dei suoi protagonisti. Nessun voglia di riscatto, nessuna necessità di redenzione, la parabola di Jun è un'elegia notturna scagliata contro qualsiasi moralismo.


autore: Hisao Hiruma
casa editrice: Marsilio
anno: 1997
pagine: 186
prezzo: circa 11,00 euro
isbn: 9788831764643
lingua: italiano