Uchida Shungiku, FATHER FUCKER (1993)

father_fuckerUchida Shungiku, nata nel 1959, era già una conosciuta disegnatrice di manga quando nel 1993 uscì questo libro, cui ha arriso subito un incredibile successo di pubblico. Da allora l'autrice si è divisa tra fumetti, carriera di attrice (è ad esempio la madre in Visitor Q di Miike Takashi), saggi, romanzi e le performance come cantante nel gruppo latino Avecs. Artista scomoda, parla spesso di relazioni sessuali disincantate, ritratte dal punto di vista femminile. Il libro, tradotto dal giapponese da Maria Gioia Vienna, è durissimo, con elementi autobiografici sorretti da una narrazione di finzione solida. Scritto in prima persona, segue il limbo infernale in cui vive Shizuko dalle elementari fino ai 16 anni, quando scappa di casa, lasciandosi alle spalle soprusi di ogni sorta e abusi da parte del patrigno. Un romanzo che cresce lentamente, ma che da metà in poi colpisce come un pugno nello stomaco. Forse la formula di cattiverie subite è reiterata, e andava un attimo sfoltita per evitare l'effetto ripetizione, ma è tutto funzionale alla resa finale, da vero incubo.
Nel 1995 ne è stato tratto un film, The Girl of Silence, di Arato Genjiro.


autore: Uchida Shungiku
casa editrice: Marsilio
anno: 2003
pagine: 159
prezzo: 12,50 euro
isbn: 9788831779272
lingua: italiano