404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Libri Saggi CONTEMPORARY JAPANESE FILM (1999)

CONTEMPORARY JAPANESE FILM (1999)

Monday, 15 November 2010 14:17 Stefano Locati Libri - Saggi
Print

contemporary-japanese-film_mark-schillingIl volume di Schilling è pensato per rispondere a quanti ritengono che il cinema giapponese sia morto e sepolto, finito insieme all'epoca d'oro degli studios per cui lavoravano i vari Ozu, Kurosawa e Mizoguchi. Frutto delle numerose recensioni e degli articoli scritti sul campo per diverse testate (tra cui la principale è Japan Times, quotidiano giapponese in lingua inglese), prende in esame il cinema giapponese degli anni '90, spiegando i mutamenti subiti dall'industria e quanto di nuovo è emerso in quel decennio. Il volume è diviso in tre parti. La prima, di una quarantina di pagine, fornisce una prospettiva teorica, con tre saggi che riassumano le evoluzioni del mercato, gli smottamenti subiti dalle major, le direttive generali del cinema indipendente, l'attenzione per i paesi limitrofi del sud est asiatico. La seconda, appena più corposa, raccoglie una serie di profili e interviste fatte ad autori contemporanei (ma ci sono anche veterani come Shinoda Masahiro, Kurosawa Akira e Yamada Yoji). La terza, che occupa circa i due terzi delle pagine a disposizione, è una raccolta di centinaia di recensioni che prendono in esame i film del decennio 1989-1999. Il problema più evidente del libro è la sua natura antologica: profili e recensioni erano stati scritti in precedenza e sono qui soltanto raccolti, senza integrazioni sostanziali, dopo una revisione minima. Questo implica alcune mancanze e stranezze. Ad esempio si parla di moltissimi autori importanti, ma non è presente una panoramica completa - per stessa ammissione di Schilling, che in una nota rimanda a lavori futuri. Oppure, tra le recensioni, può capitare di trovare quella di Ring 2 senza che però si parli del primo capitolo, il che è perlomeno anomalo. Tolto questo difetto di fondo, Contemporary Japanese Cinema rimane però fondamentale. Intanto perché la prima parte svela retroscena e procedimenti dell'industria di cui troppo poco si parla. Poi perché comunque la mole di recensioni è tale, e approfondita per quanto lo permetta lo spazio, da perdonare volentieri qualche occasionale incongruenza. I film sono ordinati alfabeticamente secondo il titolo originale: è comunque fornito il titolo internazionale o una traduzione letterale, oltre a credits che comprendono regia, sceneggiatura, fotografia, produzione e cast. Completa il tutto una galleria fotografica in bianco e nero, un indice dei titoli in inglese, uno dei registi citati e una sorta di suddivisione tematica dei film (talvolta aleatoria, comunque utile). Un libro imperfetto, ma pieno di sorprese, che vale sicuramente la pena leggere e consultare.


autore: Mark Schilling
casa editrice: Weatherhill
anno: 1999
pagine: 400
prezzo: 29,95 dollari
isbn: 083480415-8
lingua: inglese

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook