404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Libri Saggi NEW KOREAN CINEMA (2005)

NEW KOREAN CINEMA (2005)

Monday, 15 November 2010 22:49 Stefano Locati Libri - Saggi
Print

new-korean-cinema_shin_stringerNew Korean Cinema offre uno sguardo interno sull'esplosione mediatica del cinema sudcoreano sul mercato globale, occupandosi di un periodo che va all'incirca da fine anni '80 al presente. Diviso in numerosi saggi, il suo intento non è tanto dare uno sguardo storico d'insieme al fenomeno, quanto più compiutamente fornire uno strumento di indagine, proponendo teorie circostanziate. Il volume è diviso in tre sezioni, la prima a carattere introduttivo (Forging a New Cinema), la seconda incentrata sull'emergere dei generi (Generic Transformation), la terza che parte da una prospettiva sociologica (Social Change and Civil Society). Mentre la prima parte ha lo scopo di costruire le basi, con discorsi di ampio respiro, gli articoli che compongono le altre sezioni partono da uno o due titoli specifici da cui allargare poi il discorso. Particolarmente interessanti i primi due contributi, di Michael Robinson e Darcy Pacquet rispettivamente, che vanno oltre la compilazione cronologica di film importanti per fornire strumenti concreti di analisi della crescita esponenziale dell'industria (si veda ad esempio l'accento posto sui finanziamenti alle compagnie cinematografiche da parte dei grandi conglomerati industriali). Gli altri saggi prendono in esame l'evoluzione delle leggi di censura e finanziamento pubblici, l'importanza delle tradizioni nella strutturazione delle storie, l'emergere dei festival e la loro funzione di sviluppo e critica. Per quanto riguarda le altre sezioni, sono presi in considerazione, tra gli altri, titoli conosciuti come Tell Me Something, Friend, Attack the Gas Station, Peppermint Candy, Memento Mori: almeno nei casi più riusciti, gli articoli non si occupano comunque di un esame critico limitato al singolo film, ma sfruttano quel film per un discorso più teorico. Come tutti i volumi formati da diversi contributi, non mancano esempi meno pertinenti o meno interessanti, ma nel complesso New Korean Cinema è un libro estremamente stimolante. Trattandosi di una pubblicazione nata in ambito universitario, fortunatamente non mancano le appendici con glossario dei termini, bibliografia e indice analitico.


autore: Shin Chi-yun, Julian Stringer (a cura di)
casa editrice: Edinburgh University Press
anno: 2005
pagine: 236
prezzo: 16,99 sterline
isbn: 0-7486-1852-X
lingua: inglese

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook