404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home Libri Saggi SINGAPORE CINEMA (2006)

SINGAPORE CINEMA (2006)

Monday, 15 November 2010 23:11 Armando Rotondi Libri - Saggi
Print

singapore_cinemaPer chi si avvicina al cinema di Singapore il volume di Raphaël Millet risulta davvero utile. Un libro davvero bello visivamente, ricco com'è di immagini d'archivio e altre tratte dalle varie pellicole, e ottimamente costruito dall'autore. Millet ci porta attraverso la storia della cinematografia di Singapore in modo chiaro, piacevole e dettagliato. Divide cronologicamente il suo lavoro in quattro sezioni principali: la prima affronta il quarantennio di vita iniziale del cinema a Singapore, ovvero dalla proiezione avutasi nell'aprile 1902 al suo sviluppo grazie a pionieri come i fratelli Shaw, al primo film effettivamente girato nel paese asiatico, Xin Ke (1926), prodotto dal cinese Liu Peh Jing, sino all'occupazione giapponese degli anni '40. Segue un'analisi del periodo d'oro del cinema di Singapore, quella che Millet definisce "the studio era", dal 1947 al 1972: seguiamo così le vicissitudini dello studio Shaw, incontriamo gli autori simbolo della cinematografia locale come B.S. Rajhans, L. Krishnan e B.N. Rao, padre del pontianak, ci imbattiamo nelle influenze esterne provenienti in particolare dalle Filippine e racchiuse nella figura del regista Ramon Estella, che realizzò undici pellicole a Singapore. Abbiamo quindi una fase di declino negli anni '70 e '80, fino al recente ritorno in auge (quarta parte) con personalità quali Eric Khoo e Jack Neo, le cui produzioni sono attentamente analizzate.
Un libro che ricostruisce, quindi, egregiamente le fasi salienti della storia del cinema di Singapore. Ciò che rende veramente gustoso il volume, tuttavia, sono le due appendici che precedono i riferimenti bibliografici. Nella prima Millet stila una notevole filmografia divisa in due sezioni, di cui una dedicata alle pellicole filmate a Singapore e una seconda sulle produzioni locali vere e proprie, con tanto di esaurienti credits e, il più delle volte, di breve sinossi. L'appendice seguente è, invece, una vera chicca, poiché fornisce indicazioni su come procurarsi le opere prodotte a partire dal 1947. Indicazioni davvero preziose.


autore: Raphaël Millet
casa editrice: Editions Didier Millet
anno: 2006
pagine: 160
prezzo: 30 $
isbn: 981-4155-42-X
lingua: inglese

sitemap

Add comment

Effettuando il login si hanno più opzioni e non è necessario inserire il captcha a ogni messaggio.
Sono vietati messaggi discriminatori, offese o insulti, spam di qualsiasi tipo, incitamento alla pirateria informatica. I commenti che non rispettano queste semplici regole saranno eliminati senza preavviso dalla redazione.

Security code
Refresh

Share on facebook